NARDÒ – Santaniello più Presicce, l’Altamura piega il Toro nel festival dei cartellini

Al 90' e al 97' le due marcature dei murgiani, che espugnano il "Giovanni Paolo II" e difendono la terza piazza, utile in vista playoff. Il Toro chiude il campionato al sesto posto

nardo-altamura-maglia-celebrativa-60anni

Foto: ©SalentoSport.net

Passa l’Altamura al “Giovanni Paolo II” nell’ultimo turno del girone H di Serie D. In una gara equilibrata condizionata dalle sanzioni disciplinari del direttore di gara (il Toro ha chiuso addirittura in nove uomini) e i murgiani passano per 0-2 grazie alle reti di Santaniello e l’ex di turno Presicce, maturate entrambe allo scadere.

Taurino, privo dello squalificato Gigante e degli infortunati Agodirin e Versienti, schiera Cavaliere come riferimento avanzato nel 3-5-2 supportato da Alessio Palmisano; dall’altra parte mister Ginestra, ex attaccante del Gallipoli, disegna i suoi col medesimo modulo con Santaniello e Lopez davanti.

Partita viva ed accesa sin dalle prime battute. Lopez si presenta davanti a Mirarco al 18′, respinge il numero uno granata, poi Cassano pulisce l’area. Nonostante solo una squadra, quella ospite, covi ancora ambizioni di classifica, non è un match affatto scontato in una bella cornice di pubblico (circa un centinaio i sostenitori biancorossi al seguito). Al 25′ grandi proteste del Toro: Cavaliere soffia palla a Dascoli, si invola verso l’area di rigore e viene atterrato in area da Gambuzza, l’arbitro lascia correre e ammonisce Bertacchi per proteste. L’arbitraggio all’inglese condiziona la gara e il Nardò resta in dieci a causa dell’espulsione di Scipioni, che rimedia due cartellini gialli nel giro di pochi secondi, entrambi per proteste. Poche occasioni da gol ma ritmi accesi in un primo tempo che si conclude a reti inviolate e con tante sanzioni disciplinari.

Inizia la ripresa e Cassano si rende pericoloso sugli sviluppi di un corner, blocca il sempre pronto Petruzzelli. Poi è l’Altamura a premere sull’acceleratore, complice anche la situazione di superiorità numerica. Al 70′ Cavaliere soffia la sfera a Dibenedetto e a tu per tu col portiere ospite tenta un pallonetto che termina alto; poco dopo botta del neo entrato Di Senso dal limite, medesima sorte. Ginestra gioca tutte le carte a sue disposizione e nell’ultimo quarto d’ora getta nella mischia anche Presicce, ex di turno e neretino doc. Al 78′ il Toro resta addirittura in nove uomini per un presunto fallo di reazione di Cavaliere. Ginestra inserisce anche D’Anna e poco dopo, per proteste, allontanato anche Taurino. La direzione di un arbitro protagonista ha francamente poco a che vedere con una partita di calcio, condizionando di fatto lo spettacolo e alimentando il nervosismo da ambo le parti. Al 90′ l’Altamura esulta: cross di Di Senso e Santaniello deposita in rete da zero metri per lo 0-1. L’arbitro concede 7′ di recupero e nell’ultimo giro di orologio proprio l’ex Presicce si invola negli ampi spazi concessi dai granata e trafigge Mirarco per lo 0-2 finale.

Una prova orgogliosa del Nardò che onora al meglio la maglia celebrativa, indossata per il 60° anniversario del club (il 17 giugno in programma i festeggiamenti alle ore 20.30 in piazza Cesare Battisti), e chiude il campionato al sesto posto, omaggiato dagli applausi del “Giovanni Paolo II”. L’Altamura difende invece la terza piazza e si appresta ad affrontare i playoff assieme a Cavese, Taranto e Cerignola.


Nardò, stadio comunale “Giovanni Paolo II”
Domenica 6 maggio 2018, ore 15.00
Serie D 2017/2018 girone H – 34ª giornata

NARDÒ-TEAM ALTAMURA 0-2
Reti: 90′ Santaniello, 90’+7 Presicce

NARDÒ: Mirarco, Scipioni, Caporale (93′ Di Cosola), Rosato, Cassano, Mangione, A. Palmisano (91′ Gaetani), Bolognese (86′ Trinchera), Cavaliere, Bertacchi, Prinari (71′ Capristo). A disposizione: Spinelli, De Pascalis, G. Greco, O. Greco, G. Palmisano. Allenatore: Roberto Taurino

ALTAMURA: Petruzzelli, Dascoli (’70 Notaristefano), Gambuzza (80′ D’Anna), Dibenedetto (75′ Presicce), Aliperta, Santaniello, Lopez, Ostuni (64′ Clemente), Caldore, Lucchese (54′ Di Senso), Casiello. A disposizione: Morelli, Polimuro, Montemurro, Bencivenga. Allenatore: Ciro Ginestra

Arbitro: Fabiano Simone (Bologna). Assistenti: Andrea Marrollo (Vasto) e Alberto Colonna (Vasto)

Note – Terreno di gioco in buone condizioni, pomeriggio nuvoloso con temperatura intorno ai 19°. Ammoniti: Prinari, Bertacchi, Scipioni, Caporale, Rosato (N); Dascoli, Santaniello, Clemente (A). Espulsi: Scipioni (N) al 30′ per doppia ammonizione, Cavaliere (N) al 78′ per un fallo di reazione, allontanato l’allenatore del Taurino (N) all’80’ per proteste. Recupero: 0’pt, 7’st.

Lorenzo FALANGONE
Nato 27 anni fa a Nardò. Dottore in Comunicazione e Giornalista pubblicista. Caporedattore di SalentoSport e reporter per PiazzaSalento. Premio "M. Campione" 2015 come miglior articolo sportivo di Puglia. Autore del libro "Per dirti ciao".

Articoli Correlati