Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

NARDÒ – Ragno: “Domenica con una mentalità diversa”. Col Taranto posticipato il fischio d’inizio

La rotonda sconfitta incassata al “Ventura” di Bisceglie non ha lasciato troppi strascichi amari in casa Nardò. La capolista è già con la testa al Taranto, big-match fondamentale fra prima e seconda della classe del prossimo turno di campionato, come testimoniato dalle parole del tecnico granata, Nicola Ragno“Non voglio cercare alibi ma dovevamo far rifiatare qualcuno che nell’ultimo periodo ha dato tantissimo e altri dovevano mettere minuti delle gambe, per cui ci siam presentati in campo con sei under. Stiamo recuperando Nicola Lanzolla e Giacinto Allegrini per domenica, e il loro cambio era programmato. Nel primo tempo ce la siam giocata però si vedeva che la testa è a domenica perché allo Iacovone sarà un big match e bisognerà entrare in campo con la giusta mentalità. Queste partite servono anche per valutare chi ha giocato poco. Si è visto però che qualcuno la gamba la toglieva, abbiamo sempre concesso la palla libera evitando i contrasti duri. Abbiamo concesso tanto, loro hanno rischiato di più. Non gioco mai per perdere ma quando ci sono tante situazioni particolari, inevitabilmente, qualcosa si concede all’avversario”.

Brutte notizie, invece, per Angelo Balistreri, costretto ad abbandonare anzitempo il match. Il terzino del Nardò, sostituito da Stefano Signore, ha riportato la frattura del perone con lussazione della tibia, che è stata ridotta, ed interessamento dei legamenti. La sua stagione, inevitabilmente, è già terminata.

Intanto, la Lega Nazionale Dilettanti ha ratificato l’accordo fra Taranto e Nardò affinché il match di domenica prossima, anziché alle ore 14.30 come il resto del girone H, venga disputato con calcio di inizio posticipato alle ore 16.30.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment