NARDÒ – Il gruppo ‘Tabula Rasa’: “Tutti uniti per spingere la squadra alla salvezza. Difendiamo la storia! Fuori l’orgoglio!”

"Ora è il momento di spingere la squadra verso la salvezza. A fine campionato tireremo le somme e chi dovrà pagare, pagherà. Chi avrà dato tutto per la nostra causa avrà fatto il suo dovere e gliene sarà dato atto, Gli altri saranno accompagnati alla porta"

nardo-tifosi

Riceviamo e pubblichiamo la nota del gruppo “Tabula Rasa 2016 – Ultras Nardò” sugli ultimi accadimenti in casa granata.

“Con il presente comunicato intendiamo esprimere il nostro punto di vista in merito alla situazione attuale in cui ci troviamo. La squadra che rappresenta la nostra città e che negli anni ci ha regalato momenti di infinita gioia, alternati a momenti di triste sconforto, oggi ha bisogno di tutta Nardò. Questa magnifica piazza ha sempre dato il proprio contributo, permettendoci di essere conosciuti e rispettati in tutta Italia. È finito il tempo dei piagnistei sui social, è finito il tempo delle beghe tra chi è pro o contro questa o quella società, mai come oggi il futuro passa dalle nostre mani, da quel calore che solo la città unita può dare.

La quarta serie è un patrimonio da difendere con le unghie e con i denti, non c’è più tempo per le lamentele, né per vivere di ricordi e nostalgia. Oggi siamo qua, in Serie D, e non vorremmo mai domani doverci trovare a ricordare questa come un’altra pagina buia per la nostra maglia. È il momento di ritrovare il nostro orgoglio, abbiamo le spalle larghe e sappiamo cosa voglia dire soffrire e cosa è capace a fare questa città nei momenti di difficoltà.

Quindi, oggi più che mai, tiriamo noi per primi fuori gli attributi e facciamo vedere a chi indossa la nostra maglia che gli unici veri protagonisti del nostro destino siamo noi e non loro! Dimostriamo a chi rema contro di noi che chi ci tiene davvero sarà su quei gradoni a urlare con tutta la rabbia che abbiamo in corpo cosa significa amare incondizionatamente!

Ora è il momento di spingere la squadra verso la salvezza. A fine campionato tireremo le somme e chi dovrà pagare, pagherà. Chi avrà dato tutto per la nostra causa avrà fatto il suo dovere e gliene sarà dato atto, Gli altri saranno accompagnati alla porta. Chi fra tesserati e società non è pronto a spendersi per il nostro ideale, può andare via subito, a Nardò non è gradito. Chi è pronto a dare battaglia, lo faccia oltre il massimo delle proprie possibilità. Perché ad oggi questo non è stato fatto. L’anima pulsante del Toro sono gli Ultras, sono i tifosi, è la città intera! Uscite dai social, venite allo stadio, è là che batte forte il cuore granata. Difendiamo la storia! Fuori l’orgoglio!“.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati