Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

NARDÒ – “Giovanni Paolo II” stregato per il Toro: Evacuo sul gong regala i tre punti alla Gelbison

Dopo la sconfitta all’esordio con l’Altamura e il pari a reti bianche con la Sarnese, continua la maledizione del “Giovanni Paolo II” per il Nardò. In una gara dall’andamento imprevedibile, i granata si ritrovano per due volte in vantaggio (Cordella e Kyeremateng) contro la Gelbison, ma entrambe le volte si fanno raggiungere (Manzillo e Cammarota) sino al 2-3 finale firmato sul gong da Evacuo.

Su di un manto erboso finalmente all’altezza, il Toro parte forte e sull’asse Kyeremateng-Cordella costruisce la prima azione senza però fortuna, poi il calcio piazzato di Bolognese che scheggia la traversa. Al 16′ accelerazione di Versienti che viene steso in area, l’arbitro assegna il calcio di rigore trasformato magistralmente da Kyeremateng per l’1-0. La Gelbison continua a soffrire anche quando poco dopo Prinari sfiora il raddoppio, glielo nega D’Agostino. Al 24′ un nuovo calcio di rigore: Centonze (nell’occasione espulso) affossa Merkay, dal dischetto l’ex di turno Manzillo spiazza Rizzitano per l’1-1. Nonostante l’inferiorità numerica, al 38′ il Nardò è di nuovo in vantaggio: tiro rimpallato di Prinari, Cordella si avventa sulla sfera e beffa in uscita D’Agostino per il 2-1 col quale si chiude la prima frazione.

Nella ripresa la Gelbison riacciuffa nuovamente i granata. Al 57′ cross dalla destra di Ferraioli, Aquaro salva sulla linea dopo il tocco di Merkay, poi Cammarota in scivolata scaraventa in rete ed è 2-2. Il Toro rialza nuovamente la testa e con Kyeremateng coglie l’esterno della rete, ma al 90′ arriva la beffa: Evacuo salta secco Aquaro e col sinistro brucia Rizzitano per il definitivo 2-3.

Per il Nardò, ora, due lucane: il Picerno in trasferta e il Francavilla in Sinni tra le mura amiche.


Nardò (LE), stadio comunale “Giovanni Paolo II”
Domenica 21 ottobre 2018, ore 15.00
Serie D 2018/2019, girone H – 6ª giornata

NARDÒ-GELBISON 2-3
Reti: 16′ Kyeremateng (N), 24′ Manzillo (G), 38′ Cordella (N), 57′ Cammarota (G), 90′ Evacuo (G).

NARDÒ: Rizzitano, De Pascalis (90′ Greco), Aquaro, Versienti, Bolognese, Kyeremateng (85′ Giglio), Centonze, Benvenga, Bertacchi, Cordella (61′ Palmisano), Prinari (61′ Gigante). A disposizione: Mirarco, Sene, Muci, Manisi , Lezzi. Allenatore: Taurino.

GELBISON: D’Agostino, De Cosmi, Mejri, Uliano (75′ Passaro), De Angelis, Manzillo, Ferraioli (90′ Uttusol), Pipolo (76′ D’Angiolillo), Evacuo (91′ Tandara), Cammarota, Merkay. A disposizione: Viscido, Pascuccio, Romanelli, Della Valle, Ravanelli, Passaro, D’Angiolillo. Allenatore: De Felice.

Arbtiro: Marco Baronti (Pistoia). Assitenti: De Corato (Cosenza), Paradiso (Lamezia Terme).

Note – Terreno di gioco in buone condizioni, pomeriggio soleggiato con temperatura intorno ai 23°. Ammoniti: Mejri, Merkaj (G). Espulsi: 24′ Centonze (N) per aver ostacolato un’occasione pericolosa. Recupero: 0’pt, 7’st.