NARDÒ – Foglia Manzillo: “Poca stima di noi stessi ma dobbiamo vincere per i nostri tifosi”

Alla vigilia del match interno con l'Agropoli, Foglia Manzillo vuole ritrovare il successo fra le mura amiche. Squalificato Kyeremateng, in dubbio Palmisano

foglia-manzillo-antonio-d_nestola

Foto: A. Foglia Manzillo (@D. Nestola)

Ancora una volta, dopo una convincente vittoria esterno, il tecnico del Nardò, Antonio Foglia Manzillo, spera in una prova all’altezza dei suoi fra le mura amiche, domenica prossima, con l’Agropoli“Ogni settimana cerco di stimolare i calciatori in modo diverso – afferma il tecnico granata – domenica mattina, prima della gara col Bisceglie, ho raccontato ai ragazzi una storia: ho notato che gli avversari stimano, rispettano e temono il Nardò. Ma noi, dall’interno, a volte abbiamo poca stima di noi stessi: dobbiamo renderci conto che abbiamo dei valori. Mi auguro che dopo l’ennesima grande prestazione, la nostra abbia capito che ha le potenzialità per poter esprimersi bene in casa e fuori”.

L’Agropoli è reduce dalla sconfitta nel turno infrasettimanale col Picerno, mercoledì scorso, e dal successo di misura con la Gelbison di domenica. Foglia Manzillo mette in guardia i suoi: “Le partite sono tutte difficili. Io diffido del 4-0 di mercoledì scorso in quanto è figlio del derby che domenica l’Agropoli ha vinto, una gara molto sentita. Più o meno l’Agropoli è lo stesso dell’andata e sappiamo che sarà difficile in quanto in casa il nostro andamento non è al top. Noi col Bisceglie ci siamo trovati avvantaggiati per aver preparato la gara per l’intera settimana, al contrario degli avversari. L’Agropoli contro di noi disputerà la quarta gara in dodici giorni e per una rosa ristretta non è facilmente sostenibile, ma ciò non deve metterci in una condizione di relax”.

Oltre allo squalificato Kyeremateng, Foglia Manzillo avrà tutti a disposizione: “L’unico dubbio riguarda Palmisano, che domenica scorsa è stato sostituito per crampi e lo stiamo gestendo per poter usufruire di lui con l’Agropoli. Migliora giorno dopo giorno e conto di averlo a disposizione”.

Una cinquantina di tifosi granata hanno sostenuto i propri beniamini nell’allenamento infrasettimanale a porte aperte: “I nostri tifosi hanno sopportato sei sconfitte esterne senza mai contestarci in maniera clamorosa, anche se avrebbero avuto il diritto di farlo. Ci hanno seguito in massa a Bisceglie: li devo soltanto ringraziare ma non voglio fare promesse in quanto le chiacchiere le porta via il vento. Vogliamo regalare loro – conclude Foglia Manzillo – una bella soddisfazione anche in casa”.

Lorenzo FALANGONE
Nato 27 anni fa a Nardò. Dottore in Comunicazione e Giornalista pubblicista. Caporedattore di SalentoSport e reporter per PiazzaSalento. Premio "M. Campione" 2015 come miglior articolo sportivo di Puglia. Autore del libro "Per dirti ciao".

Articoli Correlati