NARDÒ – Fine di un ciclo societario, firmato il passaggio di quote. Fanuli: “Si chiude la mia avventura granata”

La presentazione del nuovo assetto societario in occasione dei festeggiamenti per il 60° anniversario dell'AC Nardò

nardo-societa

Foto: da sinistra, L. Pedone, P. Mercadante, S. Renis, M. Fanuli e A. Antico

Giornata molto importante in casa Nardò. In mattinata è avvenuto il passaggio societario dal presidente Maurizio Fanuli alla nuova cordata rappresentata dall’attuale team manager Alessio Antico. Il direttore sportivo resterà Andrea Corallo. L’assetto societario sarà ufficialmente presentato domenica 17 giugno, in piazza Cesare Battisti a partire dalle ore 20.30, in occasione dei festeggiamenti in onore del 60° anniversario dell’AC Nardò.

“Si è chiusa quest’oggi la mia esperienza alla guida della Nardò Calcio – afferma con una nota Maurizio Fanuli – cominciata con tanto entusiasmo nell’estate del 2014. Accompagnato dai miei amici Salvatore Renis, Mario Suppressa, Fernando Valentino, Mimino Frisenda, Luca Pedone ed il compianto Maurizio Murciano, incoraggiato ed affiancato da Maurizio Fiorentino e, successivamente, da Patrizio Mercadante, abbiamo profuso tutte le nostre energie, ed anche di più, per assicurare alla città di Nardò il lustro calcistico che si era appannato dopo le ultime vicissitudini societarie, che l’avevano privata del calcio, e restituendole una categoria rispettosa della sua tradizione. Senza nulla a pretendere.

Abbiamo immediatamente riconquistato la Serie D per poi disputare tre campionati sempre ai vertici. Due partecipazioni ai playoff promozione ed un campionato senza patemi. Inoltre, abbiamo messo in vetrina e valorizzato diversi calciatori ed allenatori sui quali hanno messo gli occhi prestigiose società di categoria superiore.

Abbiamo fatto ripartire il settore giovanile che ha conseguito risultati soddisfacenti. Il tutto, tra notevoli difficoltà di carattere logistico che ci hanno costretto ad affrontare notevoli sacrifici non preventivati.

Abbiamo certamente commesso tanti errori, ma siamo sicuri che il lavoro svolto da questa società non potrà che essere apprezzato da tutti i tifosi che ci hanno accompagnato in questa lunga avventura. Ad essi va il nostro saluto e ringraziamento. Così come corre l’obbligo di ringraziare tutti gli sponsor che hanno supportato la nostra attività.

Ringraziamo, inoltre, l’Amministrazione comunale, nella persona dei due Sindaci che si sono succeduti durante la nostra gestione, per l’ospitalità offerta nello Stadio Comunale.

Desideriamo evidenziare, infine, che il passaggio delle quote societarie al nuovo amministratore è avvenuto a titolo totalmente gratuito. Così come abbiamo rinunciato ad incassare la somma di € 30.000,00, versata a titolo di fidejussione, depositata in Lega, che sarà utile per l’iscrizione al prossimo campionato. Anche questo, a dimostrazione dell’amore e del rispetto nei confronti della città e della tifoseria.

Alla nuova compagine societaria non possiamo che augurare i migliori successi, in linea con la gloriosa tradizione calcistica neretina, sicuri di averle affidato una creatura con solide basi da cui ripartire”.

Lorenzo FALANGONE
Nato 27 anni fa a Nardò. Dottore in Comunicazione e Giornalista pubblicista. Caporedattore di SalentoSport e reporter per PiazzaSalento. Premio "M. Campione" 2015 come miglior articolo sportivo di Puglia. Autore del libro "Per dirti ciao".

Articoli Correlati