NARDÒ – La Fidelis Andria spreca e poi si fa rimontare: Versienti regala un punto d’oro al Toro

Al "Degli Ulivi" Iannini porta in vantaggio i padroni di casa, che poi sprecano diverse occasioni prima che Versienti ristabilisca la parità a pochi minuti dal termine

fidelis-andria-nardo

Primi punti per Andria e Nardò nella Serie D 2018/19. I granata, dopo il ko interno con l’Altamura, impattano per 1-1 al “Degli Ulivi” contro la Fidelis, passata in vantaggio al 9’ con Iannnini, poi il pari ospite ad opera di Versienti a 8’ dal 90’.

Al 9’ i padroni di casa passano in vantaggio: Ayina dal limite ci prova ma il suo diagonale coglie in pieno il palo, sulla ribattuta del legno Iannini è il più lesto di tutti e deposita in rete per l’1-0. Neppure un minuto dopo Rizzitano chiamato in causa su un altro diagonale, stavolta di Stranges. Per il Toro è un inizio shock. Al 16’ i granata tirano fuori la testa dal sacco: sugli sviluppi di un corner botta di Prinari, D’Addario blocca la sfera. Ma al 24’ il Nardò potrebbe capitolare, se non fosse che Stranges, ben servito da Adamo dopo un contropiede orchestrato da Ayina, a porta vuota e con Rizzitano, non inquadra lo specchio. Al 36’ Rizzitano è super su Iannini. Si chiude il primo tempo sull’1-0 per la Fidelis Andria ma la sensazione è che il passivo potesse essere più ampio.

Nella ripresa il copione non si discosta troppo rispetto a quello della prima frazione. Al 64’ botta al volo di Adamo, Rizzitano si supera, il pallone danza sulla sfera prima che la difesa granata “pulisca” l’area di rigore. Quattro minuti più tardi Benvenga ci prova su calcio piazzato, stavolta è Addario a mettersi in bella mostra. Quando al 75’ la Fidelis resta in dieci per il doppio giallo comminato a Cipolletta, i granata sentono che è il momento giusto per gettarsi all’attacco. E al minuto 82’, da un cross dalla sinistra, Versienti trova la zampata vincente che vale l’1-1. Dopo cinque minuti di recupero arriva il fischio finale.

Per il Nardò è un punto d’oro, considerata l’inerzia della partita. I granata proveranno ora a centrare il primo successo stagionale, domenica prossima in casa contro la Sarnese, reduce dallo scivolone interno (1-3) contro il Taranto.


Andria, stadio comunale “Degli Ulivi”
Domenica 23 settembre 2018, ore 16
Serie D 2018/2019, girone H – 2ª giornata

FIDELIS ANDRIA-NARDÒ 1-1
Reti: 9′ Iannini (FA), 82’ Versienti (N)

FIDELIS ANDRIA: Addario, Cipolletta, Forte, Gregoric, De Filippo (57’ Piperis), Iannini, Bortoletti (79’ Dinielli), Zingaro, Ayina (44’ Manno), Adamo (83’ Cristaldi), Stranges. A disposizione: Zinfollino, Pagone, Petruccelli, Bilotta, Calì. Allenatore: Alessandro Potenza.

NARDÒ: Rizzitano, De Pascalis (76’ Muci), Aquaro, Versienti, Bolognese (80’ Palmisano), Kyeremateng, Centonze, (90’ Senè), Benvenga, Bertacchi, Molinari (62’ Cordella), Prinari. A disposizione: Mirarco, Cassano, Greco, Miccoli, Manisi. Allenatore: Roberto Taurino (squalificato, in panchina il preparatore atletico Paolo Rizzo).

Arbitro: Jacopo Bertini (Lucca). Assistenti: Santo Zanfardino (Frattamaggiore) e Stefano Camillo (Salerno).

Note – Terreno di gioco in buone condizioni, pomeriggio soleggiato con temperatura intorno ai 25°. Ammoniti: Cipolletta, Iannini (FA); Rizzitano, Versienti (N). Espulsi: 75’ Cipolletta (FA) per doppia ammonizione. Recupero: 3’pt, 5’st.

Lorenzo FALANGONE
Nato 27 anni fa a Nardò. Dottore in Comunicazione e Giornalista pubblicista. Caporedattore di SalentoSport e reporter per PiazzaSalento. Premio "M. Campione" 2015 come miglior articolo sportivo di Puglia. Autore del libro "Per dirti ciao".

Articoli Correlati

  • casarano-logo-generica CASARANO – Per la panchina il nome caldo è quello di un ex Gallipoli

    Dopo aver comunicato l’esonero di mister Dino Bitetto, il Casarano è ormai da alcune ore al lavoro per definire la situazione legata alla nuova guida tecnica. A tal proposito, il presidente Giampiero Maci, con il direttore sportivo Marcello Pitino, secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, sembrerebbero aver messo gli occhi su una vecchia conoscenza del calcio…

  • Serie D live SERIE D – Le retrocesse dalla Serie C, le promosse dall’Eccellenza e i gruppi di Coppa Italia Dilettanti

    A seguito dei playout giocati ieri in Serie C, tornano nel campionato di Serie D le seguenti squadre: Arzignano Valchiampo, Bisceglie, Giana Erminio, Gozzano, Pianese, Ravenna, Rende, Rieti e Rimini. Dall’Eccellenza, invece, salgono le sette migliori tra tutti i gironi: ossia: Città di Sant’Agata, Puteolana, Sestri Levante, Tre Pini Matese, Vis Nova Giussano, Saluzzo e…

  • bitetto-dino-casarano CASARANO – Ufficiale, Bitetto non sarà più l’allenatore rossazzurro

    Mister Leonardo ‘Dino’ Bitetto non sarà più l’allenatore del Casarano Calcio. Lo ha comunicato poco fa la società del presidente Giampiero Maci attraverso il proprio ufficio stampa. Bitetto rilevò, nei primi giorni dello scorso novembre, la panchina di Pasquale De Candia, esonerato dopo la sconfitta di Bitonto. L’ex Martina esordì con una vittoria per 2-1…

  • fasano-gravina-ph-dibiase171119 SERIE D/H – “Giovani D Valore”, trionfa ancora il Fasano per distacco

    Per il secondo anno consecutivo, il Fasano del patron Franco D’Amico e dell’associazione Il Fasano siamo noi vince il progetto “Giovani D Valore”, ideato dal Dipartimento Interregionale di Serie D, che premia la squadra che, per ogni girone, dà maggiore spazio agli under. Il Fasano si è aggiudicato la classifica del girone H con 1.061…

  • nardo-logo-new NARDÒ – Il Collegio di Garanzia del Coni respinge il ricorso dei granata. Donadei: “Ora al lavoro per il Tar”

    Arriva un’altra mazzata per il Nardò. Il Collegio di garanzia del Coni ha appena comunicato il rigetto dei ricorsi  riguardanti, ovviamente, l’ormai nota decisione di far retrocedere d’ufficio le ultime quattro in classifica di ogni girone di Serie D. L’amarezza del sodalizio neretino è tutto nelle parole dei legali di difesa, incaricati dall’AC Nardò, Lucia Bianco e…