Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

NARDÒ – Danucci si toglie qualche macigno dalle scarpe: “Su di noi illazioni gratuite”

Mister Ciro Danucci si toglie qualche bel sassolone dalle scarpe dopo la cinquina rifilata dal suo Nardò al malcapitato Aversa. Il riferimento, ovviamente, è al derby perso al “Capozza” di Casarano, mercoledì scorso, coi granata che, al 92′, erano ancora in vantaggio.

Così l’allenatore del Nardò: “Ho trascorso, insieme alla squadra, tre giorni non belli dal piano emotivo e nervoso. Ho letto sui social tantissime cattiverie rivolte sia a me, sia alla squadra e ciò non posso tollerarlo. Vorrei dire a certi personaggi che, quando si rivolgono a me o ai miei ragazzi, devono, innanzitutto, sciacquarsi la bocca, perché ho letto certi commenti che esulano dal mondo del calcio e esulano sul personale. Ciò è un aspetto bruttissimo, perché questa squadra non merita affatto queste cattiverie gratuite. Fa male leggere certe illazioni gratuite su questo gruppo che non si è mai tirato indietro. In questi giorni, purtroppo, non ho avuto il tempo di rispondere a tono a questi personaggi che sono così bravi a smanettare sui social dal divano. Non può essere un unico minuto di una partita a cancellare quanto di buono fatto sinora. I ragazzi hanno sempre dato tutto, in ogni partita. Mancano nove gare al termine e abbiamo già raggiunto 40 punti, credo che qualcosa d’importante stia venendo fuori“.

Soddisfatto anche il presidente Salvatore Donadei: “Non abbiamo mai nascosto l’amarezza per quanto accaduto a Casarano, ma, giovedì scorso, abbiamo deciso di voltare pagina sin da subito. La risposta è arrivata dal campo ma deve proseguire anche mercoledì prossimo col Fasano. Lo spirito di questo gruppo è testimoniato dalla grande prova di due ragazzi speciali come Scialpi e Granado, due professionisti seri che danno tutto per questa squadra e che farebbero le fortune di molte squadre. Ma vedere anche Caputo e Tornros, che, sul 4 o 5-0, inseguivano ancora l’avversario, è stato davvero entusiasmante. Questo è un gruppo importante al quale tutta la dirigenza è profondamente legata”.

(foto: C. Danucci, ©Coribello-SalentoSport)