Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

NARDÒ – Corallo: “Cynthia nasconde insidie. Playoff? Ce la giocheremo con tutti”

Mentre il Nardò si prepara alla trasferta di Genzano con un occhio di riguardo verso gli acciaccati (Palmisano, Petrachi e Morello), il direttore sportivo Andrea Corallo alza l’asticella dei buoni propositi: “In questo momento non si può abbassare la guardia, anche perché visti gli scontri diretti che ci saranno nelle prossime partite perché non pensare di guardare un gradino più in su? Dobbiamo affrontare queste sei partite finale dopo finale e al gruppo non dovranno mancare ambizione ed entusiasmo, possiamo ancora dare tanto”.

“Abbiamo avuto un avvio difficile per tanti motivi – aggiunge Corallo – e questo non ci ha permesso di essere competitivi per le prime posizioni già da subito, pian piano con il duro lavoro abbiamo raggiunto un’identità che permette di guardare al futuro con ottimismo. Oggi la classifica rispecchia i valori, secondo me le prime cinque meritano quelle posizioni e non è nemmeno il momento per i rimpianti. Il Nardò può giocarsela con tutti, anche in previsione playoff, i bilanci si faranno a fine stagione. Sono contento di quanto conquistato dai ragazzi ma pretendo di più. Dobbiamo avere l’ambizione di migliorarci e fare bene con la speranza che la gente apprezzi quello che stiamo facendo”.

Prossimo avversario granata il Cynthia, impegnato nella lotta per non retrocedere: “Non è retorica ma è la partita più difficile che potesse capitarci adesso. Hanno vinto con la Gelbison facendoci un grosso favore ma riaccendendo le proprie ambizioni. Nonostante la classifica sono una buona squadra che gioca cercando di fare sempre la partita. Se non saremo attenti e concentrati come nelle ultime trasferte, il match potrebbe nascondere delle insidie”.