Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

NARDO’ – Con il Grottaglie il derby delle squalifiche

Ritrovata la vittoria tra le mura amiche, il Toro cerca i tre punti anche in trasferta. L'avversario è un Grottaglie ferito, ritrovatosi pericolosamente immischiato nel magma della zona rossa.

Sarà un derby condito dagli ex: dal tecnico Maiuri a De Giorgi, passando per lo squalificato Cornacchia. A condizionare la sfida saranno le numerose assenze. Oltre ai tifosi granata, a cui è stata vietata la trasferta, i biancazzurri si presentano all'incontro privi di Laghezza, Mastronardi e Arcadio, tutti appiedati dal Giudice Sportivo.

L'undici base granata sembra chiaro: Sorrentino tra i pali, De Giorgi, Diallo, Terracciano e Masullo in difesa. Nei quattro di centrocampo Palmisano e Puccinelli solcheranno le fasce, Iennaco e Irace comporranno la diga centrale. Davanti accanto a Majella, ballottaggio Montaldi-Pereyra con il primo favorito.

Il Grottaglie si presenta con il portiere di riserva Piccinni; davanti a lui D'Angelo, Solidoro, Colangione e Cuoccio. Linea di centrocampo a quattro: Malagnino, Luzzi, Salvestroni e Bruno. Attacco nelle mani del duo De Angelis-Nulicek.

Tra gli altri incontri di giornata la Virtus Casarano ospita la Battipagliese; Arzanese in casa con l'Angri. Match-clou Gaeta-Pomigliano.