NARDÒ-BRINDISI – Gara per cuori forti, il Toro rimonta e strappa un pari

Doppietta di D'Ancora per i biancazzurri, gol di Camara e di Stranieri per il Nardò che, nel finale, rischia anche di vincere

nardo-brindisi-201019-ss-nannavecchia

Foto: Nardo-Brindisi di oggi (@SalentoSport/V. Nannavecchia)

Partita rocambolesca e per cuori forti  quella andata in scena al Giovanni Paolo II, con il Nardò che, dopo un primo tempo non certamente irresistibile, reagisce e riesce a strappare un pari per 2-2 al Brindisi.

Dopo una prima fase di studio, al 13’ il Brindisi passa in vantaggio con il terzo gol stagionale di D’Ancora che, con una bella conclusione al volo, batte un incolpevole Montagnolo. Dopo un buon impatto, il vantaggio ospite sembra ferire il Nardò che non riesce a reagire, anzi rischia di subire il raddoppio al minuto 27 quando Sorrentino spara a botta sicura dopo una bella percussione di Toure, ma sulla conclusione del centrocampista brindisino è provvidenziale la deviazione di Aquaro.

Il raddoppio delle V bianche è però solo rimandato e arriva puntuale al 31’ con D’Ancora che sfrutta una bella percussione centrale di Marino, battendo il portiere di casa con un diagonale chirurgico.

Dopo un primo tempo da incubo, dagli spogliatoi esce un toro rigenerato che carica a testa bassa. Al 1’ minuto è subito Natalucci a provarci, Lacirignola risponde presente. I ragazzi di Foglia Manzillo costringono il Brindisi sulla difensiva e al minuto 12 accorciano meritatamente le distanze con Camara, che, con una bel break centrale, sfonda la difesa ospite, battendo Lacirignola con un destro preciso che riavviava la contesa.

Il Brindisi perde le misure e sembra soffrire la verve granata; al 18’ azione fotocopia di quella del 2-1, sempre del solito Camara, ma questa volta però la conclusione termina alta. Poco prima della mezz’ora è ancora il Nardò a sfiorare il pareggio con Spagnolo prima che colpisce una clamorosa traversa e con Calemme poi, che calcia a botta sicura trovando un super intervento di Lacirignola.

Gli enormi sforzi granata vengono premiati nel primo dei sei minuti di recupero, quando Stranieri è bravo a sfruttare un’uscita non perfetta di Lacirignola, depositando comodamente in rete un meritatissimo punto del 2-2.

Partita finita? Nemmeno a dirlo, perché proprio sulla sirena serve un doppio miracolo di Lacirignola a negare la gioia di una clamorosa vittoria al toro.

È questo l’ultimo atto di un match dai due volti, con un Brindisi sprecone, ma con un toro coriaceo. Il Nardò deve necessariamente ripartire dal super secondo tempo, in cui, oltre a recuperare il doppio svantaggio, è riuscito a mettere alle corde una compagine certamente blasonata come quella allenata da mister Olivieri. Nel prossimo turno: Nardò-Foggia, Brindisi-Bitonto


IL TABELLINO

Nardò, stadio G. Paolo II
domenica 20 ottobre 2019 ore 15
Serie D girone H 2019/20 – giornata 8

NARDÒ-BRINDISI 2-2
RETI: 13′ pt e 31′ pt D’Ancora (B), 12′ st Camara (N), 46′ st Stranieri (N)

NARDÒ: Montagnolo, Stranieri, Spagnolo, Danucci (35’ st Mengoli) Aquaro, Pantano, Natalucci (35’ st Ianucci), Cancelli, Camara, Calemme, Montaperto (35’ st Avvantaggiato). A disposizione: Mirarco, Frisenda, Centonze, Matere, De Luca, Mengoli, Trinchera. Allenatore: Antonio Foglia Manzillo.

BRINDISI: Lacirignola,Dario, Escu, D’Ancora, Ianniciello, Fruci, Sorrentino (20’ st Boccadamo), Zappacosta (37’ st Masocco), Toure, Marino, Ancora. A disposizione: Pizzolato, Capone, Corbier, Merito, Massocco, Pizzolla, Mosca, Darboe. Allenatore: Massimiliano Olivieri.

ARBITRO: Andreano di Prato. 

NOTE: Ammoniti: Danucci (N), Escu (B), Natalucci(N), D’Ancora (B). Recupero 1 pt – 6 st.

QUI RISULTATI E CLASSIFICA

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati