Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

NARDÒ – Attento Toro, Francavilla è una roccaforte

Classifica alla mano non sembrerebbe un impegno proibitivo, ma la tana del Francavilla in Sinni riserva insidie rognose al Nardò. In terra lucana mai nessuno ha osato fare bottino pieno. Numeri che fanno paura, a cui va aggiunto lo “0” dei granata nella casella “vittorie in trasferta”. Tuttavia il calcio rimane bello perché imprevedibile, e tali tabù, spesso, vivono per essere sfatati.
È il match degli ex di turno: sulla panchina lucana siederà Lazic, ex allenatore granata, in attacco il temibile Del Prete, altro ex, con cinque goal all’attivo. Nel Toro sono Diallo e Manzillo ad aver vestito la casacca rossoblù.
Pochi dubbi per quanto riguarda la formazione. Maiuri concede fiducia a Centanni sulla corsia difensiva di destra. Puccinelli favorito su Odwong a centrocampo. In attacco confermatissimo Genchi affiancato dall’argentino Montaldi (in vantaggio su Uva).
La convincente vittoria con il Sant’Antonio Abate sembra aver dato nuova linfa alla compagine granata. I tifosi si augurano di che sia arrivata l’ora buona per conquistare i tre punti lontano dal “Giovanni Paolo II”. Vincere vuol dire staccare il biglietto per la zona playoff.

FRANCAVILLA IN SINNI : Di Vincenzo, D’ Ascia, D’Onghia, Pioggia, Marziale, Digiorgio, Fanelli, D’ Ambrosio, Del Prete, Di Sanza, Malagnino. A disp.: Ziembanski, Marra, Gioia, Gesualdi, Fusco, La Neve, Bocconi. All.: Lazic.
NARDÒ: Sorrentino, Centanni, Cornacchia, Diallo, Masullo, Palmisano, Manzillo, Irace, Puccinelli. A disp.: Imbrenda, De Luca, Simoni, De Giuseppe, Ruggiero, Galdi, Uva, Pereyra. All.: Maiuri.