MARTINA – Un punto a Ischia in dieci uomini, Bitetto: “Bene così”

Il Martina porta via un punto importante da Ischia, chiudendo in avanti e rischiando anche di trovare il colpo da 90 con Portosi a un minuto dal termine e in 10 uomini contro 11 per quasi un’ora: questo il verdetto dell’esordio campano dei biancoazzurri in campionato. Un esordio che ha mostrato la compattezza e la sempre maggiore qualità di un Martina nel quale anche Bitetto si è mostrato intraprendente inserendo Patierno per Berardi nella ripresa e, dati alla mano, cercando la vittoria anche con un uomo in meno.

Con De Nicola squalificato Bitetto schiera un 4-4-2 confermando Comes in porta. Linea difensiva con Langella e Gambuzza centrali e i due under Dispoto e Tundo sulle fasce. Centrocampo con Irace e Fiorentino centrali, Berardi e Selvaggio laterali. In avanti Picci e Chiesa con il primo molto nervoso sin dall’inizio e capace di sommare due ammonizioni nell’arco di 40 minuti costringendo i compagni a giocare in 10 su un campo difficile e contro una formazione che, al pari del Martina, non ha esaltato nella prima frazione.

Secondo tempo con i campani naturalmente più propositivi ma le azioni dell’Ischia non sortiscono effetti positivi anche per l’atteggiamento difensivo sicuro e compatto dei biancoazzurri che si dimostrano pronti a un campionato di avanguardia. Da segnalare un brutto colpo subìto da Langella, uscito in barella e trasportato in ospedale per una ferita alla testa subito rimarginata con alcuni punti, e la discesa sulla destra di Portosi a un minuto dalla fine, con il laterale martinese capace di seminare il panico nella difesa locale provando il cross che, deviato, ballonzola in direzione della linea di porta prima di terminare fuori di un nulla.

In fondo un risultato giusto per quanto visto in campo ma sulla sponda Martina sono molte le note positive partendo dall’ottima prova di Comes, perfetto in alcune difficili uscite e padrone dell’area di rigore, e dalla compatezza dimostrata dal gruppo, capace di sopperire all’inferiorità numerica mettendo in campo quella mentalità tanto predicata da Mister Bitetto, che a fine gara si esprime così: "Abbiamo giocato contro una signora squadra per un’ora in inferiorità numerica: credo che vada bene così. Tra le note positive c’è l’atteggiamento della squadra che non ha mai mollato la presa nei momenti difficili e ha sempre cercato il colpo della vittoria sia su azione che in mischia’. Sull’espulsione di Picci e sulle condizioni fisiche di Langella il mister è schietto e rassicurante: ‘In merito a Picci posso dire che ha commesso due falli da ammonizione ed è stato giustamente espulso. Langella è già ritornato con noi dopo l’apposizione di quattro punti di sutura alla fronte. Nulla di grave fortunatamente".

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati