Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

in foto: Addae e Ragno (archivio)
copyright: Coribello/SS

MARTINA-NARDÒ – Tris granata al “Tursi”, la rincorsa alla Cavese continua

Colpo esterno del Nardò che s’impone al “Tursi” , interrompendo la striscia positiva del Martina di sette risultati utili consecutivi. Con i tre punti firmati De Giorgi, Addae e Gjonaj, i granata si ancorano al secondo posto, staccando il Barletta e tenendo a distanza il Brindisi. La Cavese è sempre lontana quattro punti.

Dopo un primo tempo abbastanza combattuto ed equilibrato, sono gli ospiti a passare per primi dopo una manciata di secondi dall’inizio della ripresa con una stoccata di De Giorgi che fa secco Figliola sugi sviluppi di un corner. Il Nardò sfiora il raddoppio in un paio di occasioni, poi si deve arrendere all’immortale Ancora, autore di una straordinaria punizione dal limite che s’infila all’incrocio dei pali alla destra di Viola. Il Nardò non si scoraggia e continua ad attaccare: cross di Montinaro sporcato da Suhs, palla ad Addae che non si fa pregare per mettere dentro il gol dell’1-2. Nei minuti finali, poi, calcio di rigore trasformato da Gjonaj, concesso per fallo di Cappellari su Ciracì.

Nel post-gara, Massimo Pizzulli sottolinea la buona prova dei suoi ragazzi: “Peccato non aver gestito l’ultimo quarto d’ora come volevamo, provando anche a vincerla. Sbagliare contro il Nardò è grave perché è una squadra che ti punisce subito. I ragazzi meritavano almeno un punto ma abbiamo perso contro una squadra molto più forte del girone d’andata. Ora continuiamo a lavorare per ripartire subito, consci del fatto che potevamo ottenere di più con una diversa gestione del finale di gara”.

Complimenti agli avversari da mister Nicola Ragno: “Il Martina è una squadra quadrata che ha fatto ottimi risultati con le grandi ma noi abbiamo concesso poco nel primo tempo. Passati in vantaggio, pa punizione di Ancora poi ci ha danneggiato a livello psicologico. Addae? Giocatore di altissima qualità, ma sono da elogiare anche i due interni e tutto il gruppo che non subisce la pressione. In queste sette partite finali, vincerà chi sbaglierà di meno e chi curerà i dettagli. Siamo una squadra quadrata con una difesa importante e con un attacco tra i più prolifici. Dobbiamo fare punti se vogliamo sognare, dare tutto e uscire dal campo senza alibi“.

(fonte: Nuovo Quotidiano di Puglia)

IL TABELLINO

Martina Franca, stadio “Tursi”
domenica 12 marzo 2023, ore 16
Serie D/H 2022/23, giornata 27

MARTINA-NARDÒ 1-3
RETI: 2′ st De Giorgi (N), 36′ st Ancora (M), 38′ st Addae (N), 45′ st rig. Gjonaj (N)

MARTINA (4-3-3): Figliola; Mancini, Dieng, Suhs, Nikolli (25′ st Ievolella); Cerutti (25′ st Cappellari), Teijo (15′ st Ancora), Langone; Mangialardi, Diaz, Pinto (41′ st Meneses). All. Pizzulli.

NARDÒ (5-3-2): Viola; Antonacci, Russo, Lanzolla, De Giorgi, Ciracì; Montinaro (44′ st Gjonaj), Addae (47′ st Mariano), Fedel; Dambros (36′ st Urquiza), Ferreira (45′ st Bonilla). All. Ragno.

ARBITRO: Torreggiani di Civitavecchia.

NOTE: Ammoniti Dieng (M), Ciracì (N).

RISULTATI E CLASSIFICA