SERIE D/H – Stangata sull’Audace Cerignola: il Giudice sportivo della 5ª giornata

Multa salata per l'Audace Cerignola per via delle intemperanze di alcuni suoi tifosi, e non solo. Squalifica per due turni all'allenatore del Grumentum, Antonio Finamore

giudice-sportivo

Nessuno squalificato nel girone H di Serie D dopo le partite della quinta giornata. Il Giudice sportivo, però, ha disposto una sanzione di 2.500 euro per l’Audace Cerignola, in quanto “propri tifosi hanno introducevano e utilizzavano, nel corso del secondo tempo (della gara di domenica contro il Foggia, ndr), materiale pirotecnico, 5 petardi e 23 fumogeni. In particolare, l’accensione contemporanea di un numero ingente di fumogeni, 10, all’inizio del secondo tempo, costringeva l’arbitro a interrompere il gioco per circa quattro minuti. Inoltre i medesimi sostenitori, sul finire della gara, lanciavano due bottigliette semipiene all’indirizzo dell’allenatore avversario. Infine, persona non presente in distinta e non identificata sostava per l’intera durata della gara nei pressi della panchina e, benché invitato ad allontanarsi, non ottemperava“.

Lo stesso Giudice sportivo, infine, ha disposto l’inibizione, sino al 9 ottobre per il dirigente Antonio Umberto Petraglia (Grumentum) e due giornate di squalifica all’allenatore Antonio Finamore (Grumentum).

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati