GALLIPOLI – Germano sconsolato: “Resta l’amaro in bocca, ci tenevamo a chiudere in casa con una vittoria”

antonio germano ph capriglione

Foto: A. Germano - @Salentosport.net - F. Capriglione

Il Gallipoli incassa contro il Serpentara l’ennesima sconfitta della sua stagione. Ancora una volta il copione si ripete: la squadra di Germano è stata positiva e propositiva per almeno un’ora di gioco, poi qualche sbavatura ed un calo inevitabile hanno consentito agli avversari di tornare in carreggiata. A complicare i piani della formazione ionica l’infortunio di Portaccio a fine primo tempo, con il giovane centrocampista che stava dettando legge in mezzo al campo. “Perdere Andrea Portaccio in questo momento è troppo importante per noi – ammette in sala stampa l’allenatore calabrese – , per come sta giocando, per come interpreta la gara ed è cattivo in mezzo al campo. Purtroppo ha accusato un dolore forte ed ho dovuto sostituirlo, scegliendo di mandare in campo il fratello Davide. Il primo tempo è stato splendido per voglia, qualità ed intensità. Nella ripresa siamo calati, loro erano più motivati anche se hanno trovato il gol su due episodi da calcio d’angolo. Incassiamo anche questa sconfitta, ai ragazzi va riconosciuto di aver perso con la solita voglia ed a testa alta”.

Il rammarico principale, per Germano, è quello di non aver centrato, nell’ultima gara casalinga del torneo, un risultato positivo: “Rimane l’amaro in bocca per i ragazzi, perché ci tenevano a chiudere in casa con una vittoria. Però hanno visto tutti che non regaliamo niente a nessuno, ce la giochiamo alla grande. È un gruppo splendido per come si allena ed interpretano la gara. Poi, è normale che quando vengono a mancare giocatori nei ruoli decisivi diventa ancora più dura. Comunque, pensiamo alla prossima”.

Luigi ALEMANNO
Giornalista pubblicista dal 2011, vicedirettore di SalentoSport.net. Responsabile della redazione sportiva di Teleonda dal 2009 al 2012, corrispondente per Piazzasalento dal Comune di Gallipoli dal 2012 al 2014, responsabile della comunicazione per la S.S.D. Gallipoli Football 1909 Srl dal 2012 al 2015.

Articoli Correlati