Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

SERIE D/H – Fasano spietato, Taranto e Casarano accendono il motore: il punto dopo la 3ª giornata

Spietato, solido e maledettamente cinico. È questa la sintesi perfetta del Fasano, unica squadra del girone H di Serie D ad aver conquistato il tre su tre in questo avvio di campionato, con un trittico di partite che ha come comune denominatore il risultato finale; dopo essersi imposta su Foggia prima e Nardò poi, la formazione biancoazzurra, al Vito Curlo, ha spazzato via il Bitonto di mister Taurino, facendo valere anche in questa occasione la legge dell’1-0. Decisivo il gol siglato da Diaz al 33’ della prima frazione, che ad oggi vale la testa della classifica in solitaria.

Vittorie nette e rotonde per Taranto e Casarano, che strapazzano rispettivamente Nardò e Brindisi. I ragazzi di mister Ragno dopo un primo tempo opaco, liquidano la pratica granata nella ripresa, grazie ai centri di D’Agostino, Guaita e alla doppietta di Croce, restando così in scia del Fasano; le serpi rossazzurre  in attesa del recupero contro il Cerignola (domani) cancellano lo zero dalla classifica, travolgendo il Brindisi con un perentorio 4-0, con Tiscione (autore di una doppietta) autentico mattatore di giornata.

Dopo le note vicende legate al ripescaggio, il Cerignola fa il suo esordio in campionato battendo per due reti a uno il Grumentum, che viene condannato da una doppietta di Martinello; Gentile e Tortori firmano il blitz esterno del Foggia che in casa della Nocerina conquista la prima vittoria esterna della stagione volando così a quota 6 punti.

In una domenica caratterizzata dallo 0-2 esterno, Team Altamura e Gelbison  si impongono in trasferta rispettivamente su Agropoli e Francavilla; per i murgiani la vittoria esterna è firmata Guadalupi e Dorato, mentre per rossoblu sono andati a referto Uliano ed Esposito.

Primo punto per la Fidelis Andria che nonostante le tante occasioni da gol non riesce ad andare oltre un 1-1, facendosi bloccare in terra campana dal Gladiator; seconda vittoria interna consecutiva per il Gravina, che dopo aver battuto il Nardò all’esordio, riesce a piegare anche il Sorrento grazie al gol di Santoro.

Importanti sfide le avremo anche domenica prossima, con un menù che si preannuncia nuovamente ricco e che offrirà tra le altre un appassionante Brindisi-Cerignola mentre il Casarano farà visita alla Fidelis Andria.