SERIE D/H – Fasano spietato, Taranto e Casarano accendono il motore: il punto dopo la 3ª giornata

Tre su tre per la squadra di mister Laterza che si isola al comando della classifica del girone H con due punti di distacco sulla Gelbison

laterza-coribello

Foto: Giuseppe Laterza, allenatore del Fasano (©M. Coribello)

Spietato, solido e maledettamente cinico. È questa la sintesi perfetta del Fasano, unica squadra del girone H di Serie D ad aver conquistato il tre su tre in questo avvio di campionato, con un trittico di partite che ha come comune denominatore il risultato finale; dopo essersi imposta su Foggia prima e Nardò poi, la formazione biancoazzurra, al Vito Curlo, ha spazzato via il Bitonto di mister Taurino, facendo valere anche in questa occasione la legge dell’1-0. Decisivo il gol siglato da Diaz al 33’ della prima frazione, che ad oggi vale la testa della classifica in solitaria.

Vittorie nette e rotonde per Taranto e Casarano, che strapazzano rispettivamente Nardò e Brindisi. I ragazzi di mister Ragno dopo un primo tempo opaco, liquidano la pratica granata nella ripresa, grazie ai centri di D’Agostino, Guaita e alla doppietta di Croce, restando così in scia del Fasano; le serpi rossazzurre  in attesa del recupero contro il Cerignola (domani) cancellano lo zero dalla classifica, travolgendo il Brindisi con un perentorio 4-0, con Tiscione (autore di una doppietta) autentico mattatore di giornata.

Dopo le note vicende legate al ripescaggio, il Cerignola fa il suo esordio in campionato battendo per due reti a uno il Grumentum, che viene condannato da una doppietta di Martinello; Gentile e Tortori firmano il blitz esterno del Foggia che in casa della Nocerina conquista la prima vittoria esterna della stagione volando così a quota 6 punti.

In una domenica caratterizzata dallo 0-2 esterno, Team Altamura e Gelbison  si impongono in trasferta rispettivamente su Agropoli e Francavilla; per i murgiani la vittoria esterna è firmata Guadalupi e Dorato, mentre per rossoblu sono andati a referto Uliano ed Esposito.

Primo punto per la Fidelis Andria che nonostante le tante occasioni da gol non riesce ad andare oltre un 1-1, facendosi bloccare in terra campana dal Gladiator; seconda vittoria interna consecutiva per il Gravina, che dopo aver battuto il Nardò all’esordio, riesce a piegare anche il Sorrento grazie al gol di Santoro.

Importanti sfide le avremo anche domenica prossima, con un menù che si preannuncia nuovamente ricco e che offrirà tra le altre un appassionante Brindisi-Cerignola mentre il Casarano farà visita alla Fidelis Andria.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati