Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

FASANO – Cuore e grinta, ma anche sfortuna: sconfitta su rigore (contestato) ad Andria

Sconfitta di rigore per il Fasano sul campo della Fidelis Andria. Il penalty, realizzato da Cerone, è stato a lungo contestato dalla squadra di Vito Costantini.

Match equilibrato caratterizzato da diverse occasioni per parte. La prima arriva al sesto con un colpo di testa di Acosta che non inquadra lo specchio. Il Fasano risponde a fotocopia con Lopez, stesso esito. Fasano vicino al vantaggio con un pallone rubato da Bernardini ma non corretto in porta da nessuno dei suoi compagni per via del provvidenziale intervento di Venturini. Dalla distanza ci prova Manzo, palla a lato. Altra occasione per il Fasano al 41′ con Melillo che, però, tira troppo debole e centrale.

Grande occasione al 7′ della ripresa con Lopez che colpisce il palo a Petrarca battuto. Sul corner successivo, sempre Lopez spara alto da due passi. Palo anche per la Fidelis con un gran tiro di Benvenga al 17′. Al 21′, poi, un pasticcio della difesa fasanese favorisce Acosta, poi neutralizzato da Suma. Al 27′ l’azione del gol: contatto in area del Fasano tra Amoruso e Bolognese. L’arbitro, per gli ospiti, generosamente, assegna il rigore, poi trasformato da Cerone. Al 44′ ultima occasione per il pari del Fasano con Bernardini che alza troppo il pallonetto.

Il Fasano resta fermo a quota 27 e domenica prossima ospiterà la capolista Taranto. La Fidelis tiene il passo delle prime: domenica 18 ci sarà il derby col Gravina.

IL TABELLINO

FIDELIS ANDRIA-FASANO 1-0
RETI: 27′ st rig. Cerone

F. ANDRIA: Petrarca, Venturini, Carullo (1′ st Lacassia), Manzo, Fontana, Paparusso (9′ st Bolognese), Benvenga, Dipinto (9′ st Prinari), Acosta, Cerone (31′ st Monaco), Mariano (35′ pt Avantaggiato). A disp. Stasi, Pelliccia, Clemente, Scaringella. All. Panarelli.

FASANO: Suma, Urquiza (48′ st Urruty), Dorval, Meduri, Lopez P., De Miranda, Amoruso (29′ st Taddeo), Bernardini, Lopez (14′ st Dambros), Melillo, Gentile (23′ st Dellino). A disp. Pontet, Camara, Maffini, Nellar, Gille. All. Costantini.

ARBITRO: Guerra di Venosa.

NOTE: Gara giocata a porte chiuse. Ammoniti: Manzo, Cerone, Prinari, Monaco (A), Lopez, Lopez P. (F). Espulsi: al 37′ st Paparusso (A) dalla panchina per proteste. Recupero: 1′ pt, 5′ st.

QUI RISULTATI E CLASSIFICA

(foto: archivio, ©Dibiase)