CASARANO – Un bella Virtus vince una partita dalle mille emozioni

Una partita non adatta ai deboli di cuore quella disputata oggi al "Capozza" tra Casarano e Trani. I padroni di casa vincono 2-1 tra mille emozioni, con una doppietta di Villa e gol di Artiaco per gli ospiti.

Mister Caracciolo, orfano di capitan Calabro, schiera in difesa la coppia Vergori-Sportillo. In attacco si affida a Villa, Aragao e De Giorgi con Rescio pronto ad inserirsi negli spazi. Franco Dellisanti, grande ex giocatore del Casarano, risponde con il tridente offensivo composto da Campanale, Sallustio e Artiaco.

Prima dell'inizio della gara viene osservato un minuto di silenzio a causa della prematura scomparsa di Marco Simoncelli, vittima di un tremendo incidente durante il Gp della Malesia. Si parte e dopo soli due minuti il Trani si affaccia dalle parti di Palazzi. Campanale si libera bene e calcia trovando, però, preparato il portiere rossazzurro. Solo venti secondi più tardi è il Casarano ad avere una buona occasione con Aragao che spreca malamente.

Il match continua normalmente sino al nono minuto: Villa viene atterrato in area da Orizzonte che, graziato dall'arbitro, si vede fischiare il calcio di rigore con seguente ammonizione. Dopo qualche minuto di protesta dei casaranesi che volevano, da regolamento, l'espulsione dell'estremo difensore, sul dischetto si presenta lo stesso Villa che insacca. All'undicesimo del primo tempo Casarano 1 Trani 0. Nemmeno il tempo di festeggiare, e il Casarano si trova di nuovo in area di rigore. Questa volta però Villa spreca con un colpo di testa.

Il Trani sembra aver subito il colpo e non riesce a reagire. Al 14esimo un altro episodio dubbio: Rescio, servito ottimamente da Aragao, viene atterrato in area. L'arbitro non se la sente di fischiare e invita il giocatore a rialzarsi.

Per vedere un'azione degna di nota firmata Trani, occorre aspettare il 31esimo quando Sportillo si immola su un tiro avversario. È solo il preludio al gol, al 32esimo, infatti, Artiaco pareggia i conti, portando la partita sull'1-1. Dopo tre minuti di recupero si chiude la prima frazione, con il risultato di parità.

La ripresa si apre con il Casarano subito in avanti. Villa, oggi nelle vesti di capitano, conquista un calcio di punizione a metà campo. Calcio di punizione che viene battuto subito, prendendo alla sprovvista Frezza e compagni. Palla in area per Villa che nuovamente porta i suoi in vantaggio.

Al 16esimo il Trani sfiora il pareggio: Costa s'inventa un gran tiro dalla distanza che Palazzi devia sulla traversa. Dal minuto 19 al minuto 27 è monologo casaranese. Prima Aragao si divora letteralmente due occasioni, poi De Giorgi conclude malamente dopo un grande assist di uno scatenato Villa.

Intorno alla mezz'ora della ripresa viene fischiato nuovamente un calcio di rigore. Artiaco viene atterrato da Sportillo: fallo da ultimo uomo ed espulsione per il difensore. Dagli undici metri si presenta Campo che calcia alla destra di Palazzi, il portiere casaranese intuisce e neutralizza il tiro. Esplode il "Capozza" in seguito alla prodezza del numero 1.

Dopo ben 5 minuti di recupero, termina la partita. Il Casarano tutto cuore di Caracciolo vince e convince contro un buon Trani. Tre punti pesantissimi per classifica e morale, in vista dell'incontro con il Viribus Unitis.

***

VIRTUS CASARANO – FORTIS TRANI 2-1

Virtus Casarano (4-4-2) – Palazzi 7,5; Negro 7, Vergori 6, Sportillo 5,5, Caputo 6,5 (44’ st Lanotte sv); Rescio 6, De Giorgi 7, Zaminga 7,5, Galdean 6,5; Villa 8 (38’ st Rollo sv), Aragao 6,5 A disp. Di Donfrancesco, Cortese, Marra, Fracasso, Alessandrì All. Caracciolo 7

Fortis Trani (4-3-3) – Orizzonte 6,5, Di Dio 6,5, Brack 5,5, Cioffi 6, Frezza 6 (30’ st Guardabascio sv); Costa 6 (18’ st Sorrentino 5,5), Campanale 6, D’Allocco 6,5, Campo 5,5; Sallustio 6, Artiaco 7,5 A disp. Rossi, Zaccaria, Guacci, Ricco, Barile All. Dellisanti 5,5

Arbitro: Balice di Termoli 5

Marcatori: pt. 10’ Villa (r), 32’ Artiaco; st. 2’ Villa

Note: terreno allentato, giornata nuvolosa; spettatori: 1500 circa; ammoniti: Orizzonte, Costa, Cioffi, Zaminga, Negro ; Galdean, Sallustio; espulsioni: Sportillo 36’ st per fallo da ultimo uomo; recuperi pt. 2’, st. 5’ ; angoli; 4-5; al 37’ st penalty fallito da Campo (T)

Articoli Correlati