CASARANO – Un super Liurni gela le serpi nel finale, con la Nocerina finisce 2-2

I gol Mincica e Foggia avevano portato avanti il Casarano, ma una splendida punizione del bomber Molosso, condanna i rossazzurri ad un pari che lascia un pò d'amaro in bocca

mincica-salvatore-casarano ph g. garofalo

Foto: S. Mincica (Archvio)

Termina sul punteggio di 2-2 la sfida della 16′ giornata del Girone H di Serie D, che al San Francesco di Nocera Inferiore vedeva affrontarsi Nocerina e Casarano, in una sfida gradevole e ricca di colpi di scena, che alla fine premia la tenacia dei padroni di casa. Prosegue comunque la striscia di risultati positivi per gli uomini di mister Bitetto, che da sei uscite non conoscono il sapore della sconfitta.

La prima occasione arriva al  minuto 18 ed è targata Casarano, con Russo che prova a sorprendere Scolavino, ma il portiere rossonero è attento e blocca; al 21‘ arriva la risposta dei molossi, ma la conclusione di Messina da buona posizione termina alta.
Con il passare dei minuti le serpi alzano il ritmo alla ricerca del vantaggio, che arriva subito dopo la mezz’ora di gioco. Contatto in area di rigore della Nocerina tra Scolavino e Foggia, che viene sanzionato con un calcio di rigore. Dagli 11 metri si presenta Mincica, Scolavino ipnotizza il 10 rossazzurro che sulla respinta però è il più lesto di tutti a ribadire in rete, firmando il punto dello 0-1.

Dopo il vantaggio ospite la gara diventa molto maschia e nervosa, con i padroni di casa che tentano di spingere subito sull’acceleratore, alla ricerca del gol del pari. Al 41′ ci provano Corcione prima e Carrotta poi, senza però riuscire a centrare il bersaglio grosso. Proprio sulla sirena della prima metà di gara arriva il pareggio molosso: punizione dal limite calciata da Liurni, la sfera impatta sul braccio di Russo, costringendo il signor Delli Carpini di Isernia a concedere il secondo penalty di giornata,penalty che viene trasformato dallo stesso Liurni.
Il gol al tramonto del primo tempo sembra galvanizzare la Nocerina, che esce dagli spogliatoi con un piglio certamente più aggressivo rispetto agli avversari. Al 4‘ di gioco Cristaldi da ottima posizione prova a sorprendere Guarnieri, colpendo però il palo esterno; la risposta del Casarano è affidata a Foggia, con la conclusione però che non centra la porta.

Dopo una partenza lampo, nonostante un buon ritmo, le occasioni gol iniziano a scarseggiare, ma al minuto 31 il Casarano trema. Fallo di Rescio su Dieme, e punizione per la Nocerina; sulla battuta si presenta il solito Liurni, che con una conclusione potente centra l’incrocio dei pali, andando ad un passo dalla doppietta personale. Passano quattro minuti e a 10 dalla fine, serve un grande intervento di Scolavino per dissinescare un bel diagonale di Mincica. Da grande squadra il Casarano capisce che il momento è quello giusto, ed è così che al minuto 41 le serpi passano nuovamente. Cross dalla destra  di Versienti, Foggia raccoglie l’assistenza dell’ex Nardò e con una conclusione chirurgica batte Scolavino firmando un pesantissimo 1-2.
Quando tutto sembra portare ad un fondamentale successo per gli ospiti, sale in cattedra nuovamente Liurni, che al 3′ minuto di recupero trova il nuovo pareggio con una punizione magistrale che questa volta non lascia scampo al giovane Guarinieri, firmando così il definitivo 2-2.
Si mangia le mani il Casarano che al netto dei risultati degli altri campi avrebbe potuto compiere un ulteriore balzo in avanti. Domenica al Capozza arriva il Gravina.


IL TABELLINO

Nocera Inferiore,  Stadio “San Francesco”
domenica 15 dicembre 2019 ore 14,30
Serie D Girone H 2019-20 giornata 16

NOCERINA-CASARANO 2-2
RETI: 32′ pt Mincica (C), 50′ pt rig. e 48′ st Liurni (N), 38′ st Foggia (C)

NOCERINA: Scolavino, De Siena, Granata (28’st Dieme), Carrotta, D’Anna, Campanella (K), Messina (28′ Fortunato), Mincione (24’st Festa 45′ Sorgente), Cristaldi (45’+ 4 st Cavallaro), Liurni, Corcione. A disposizione: Scarpati, Mandara, Pisani, Romani. Allenatore: Esposito.

CASARANO: Guarnieri, Mattera, Lobjanidize, Buffa (37′ st Dall’Oglio), D’Aiello (K), Occhiuto, Versienti, Giacomarro (8’st Rescio), Foggia, Mincica (37′ st Iannone), Russo (18’st Palmisano).
A disposizione: Al Tumi, Girasole, Cappilli, D’Andria, Spedicato. Allenatore. Bitetto.

ARBITRO: Delli Carpini di Isernia (Miccoli-Paradiso)
NOTE: Ammoniti: Giacomarro(C), D’Aiello (C), Corcione (N), Foggia (C), Dieme (N),
Recupero: 2 pt- 5′ st.

QUI RISULTATI E CLASSIFICA

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati