Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

in foto: un'immagine della gara
copyright: SalentoSport

CASARANO-NARDÒ – Pareggio a reti bianche nel derby, fischi per i rossazzurri

Un punto per parte nel derby salentino tra Casarano e Nardò. Primo tempo di marca neretina. Casarano con poche idee, spento e sottotono.

Il primo quarto d’ora scorre via senza particolari emozioni. Alta intensità, rapidi capovolgimenti di fronte, ma nessun tiro in porta. Al 18’ Guadalupi ci prova dal limite, con la sfera che termina direttamente sul fondo. Al 27’ staffilata di De Giorgi; sull’ottima respinta di Carotenuto è in agguato Dambros che tenta il tap-in, ma l’estremo difensore rossoazzurro è ancora una volta decisivo, bloccando in tuffo. Per vedere il primo tiro in porta del Casarano bisogna attendere il 31’, con Strambelli che tenta la soluzione dalla distanza, ma spara fuori. Ma sono gli ospiti a crederci di più. Al 41’ occasionissima per il Nardò: Dambros viene lanciato a tu per tu con Carotenuto, ma è provvidenziale l’intervento di Rizzo che in scivolata si oppone alla conclusione del brasiliano. Nei tre minuti di recupero non succede nulla. Si va negli spogliatoi sul parziale di 0-0, con un Nardò che ai punti avrebbe meritato qualcosa in più.

La ripresa si apre con un cambio tra le fila del Casarano: fuori Dellino, dentro Gatto. Al 55’ sono di nuovo gli ospiti a farsi vedere in avanti. Sforbiciata al volo di De Giorgi, su assist di Antonacci. Palla abbondantemente alta. Al 62’ tiro telefonato di Ortisi. Blocca Viola senza patemi d’animo. Al 69’ diagonale di piatto di Gjonaj che termina di poco a lato. Al ancora Nardò con 77’ Fedel, il cui tiro però è debole e finisce facile preda di Carotenuto. All’84’ i padroni di casa restano in dieci per l’espulsione per somma di ammonizioni di Guastamacchia. Al 85’ Mariano da calcio di punizione. Nel minuto successivo, su cross dalla destra, Pambianchi tocca la sfera indirizzandola nella propria porta ma, per fortuna dei rossazzurri, Carotenuto è ben piazzato e blocca la palla.  Al 3’ minuto di recupero Mariano entra in area, si gira e calcia in porta. Ancora una volta è bravo a neutralizzare Carotenuto. Finisce 0-0.

Il Nardò conserva la sua imbattibilità stagionale e guadagna un punto al “Capozza”. Un punto anche per il Casarano, che, però, esce tra i fischi del pubblico.
Domenica prossima i rossoazzurri andranno a fare visita alla capolista, la Cavese, mentre il Nardò incontrerà in casa l’Afragolese.

IL TABELLINO

Casarano, stadio “Capozza”
domenica 27 novembre 2022, ore 14.30
Serie D/H 2022/23 – giornata 13

CASARANO-NARDÒ 0-0

CASARANO (4-3-3): Carotenuto; Parisi, Guastamacchia, Rizzo, Bocchetti (27′ st Cannavaro); Navas, Marsili, Ortisi; Strambelli (27′ st Sepe), Burzio (31′ st Saraniti), Dellino  (1′ st Gatto, 41′ st Pambianchi). A disp.: Baietti, Vitofrancesco, Barbetta, Cecere. All. Giovanni Costantino.

NARDO’ (3-5-2): Viola; Urquiza, Lanzolla, Russo; De Giorgi, Fedel, Guadalupi (36′ st Mengoli), Ciracì, Antonacci; Gjonaj (35′ st Polichetti), Dambros (27′ st Mariano). A disp.: Di Fusco, Orlando, Massarelli, Messina, Caracciolo, Zumpano. All.: Ragno.

ARBITRO: Giovanni Agostini della sezione di Milano. Assistenti: Matteo Gentile di Isernia e Ferdinando Savino di Napoli.

NOTE: Cielo coperto. Temperatura: 13 gradi. Ammoniti: Rizzo, Gatto, Marsili, Sepe (C), Ciracì, Fedel, Dambros, Lanzolla (N). Espulsi: al 39′ st Guastamacchia (C) per doppia ammonizione. Recupero: 3’ pt; 4’ st.

RISULTATI E CLASSIFICA