Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

CASARANO – Fontana decide il match di Bitonto, tre punti d’oro per i rossazzurri

Un gol di Fontana a metà primo tempo regala al Casarano un successo preziosissimo sul campo dell’ex vice capolista Bitonto. La striscia di risultati utili consecutivi si allunga a cinque e la classifica, ora, non è più così allarmante come poco tempo fa.

L’impatto con la gara dei rossazzurri è pressoché perfetto e al 25′ il Casarano passa: cross di uno scatenato Vitofrancesco, sponda aerea di Dambros per Fontana che, sul palo opposto, mette dentro il gol dello 0-1. La replica del Bitonto è affidata a Lattanzio, la cui punizione è alzata in corner da Iannì. I locali vanno poi in gol alla mezzora con Piarulli ma l’arbitro e il guardalinee fermano il tutto per un fuorigioco. Prima del riposo, Bitonto ancora pericoloso con Santoro, blocca Iannì. Doppia occasione del Casarano al 40′ con Dambros e Santarcangelo, decisivo Figliola. Ultima nota di cronaca del primo tempo è una girata in acrobazia di Addae che trova pronti i guantoni dell’1 ospite.

La ripresa vede il Bitonto attaccare a testa bassa ma, scoprendosi, porge il fianco alle ripartenze del Casarano che sfiora il raddoppio con Sanchez, sul quale è ancora decisivo Figliola. Il suo collega Iannì interviene su un tiro a giro di Palumbo per sventare la minaccia, poi è Meduri a sciupare una buona ripartenza, facendosi anticipare da Manzo. Il finale è convulso ma il Casarano regge bene e incassa tre punti d’oro.

Domenica prossima, al “Capozza”, ci sarà la Mariglianese.

IL TABELLINO

BITONTO-CASARANO 0-1
RETI: 25′ pt Fontana

BITONTO: Figliola, Lacassia, Petta (5′ st Colella), Lanzolla, D’Anna (5′ st Turitto), Piarulli, Addae (20′ st Manzo), Santoro (37′ pt Iadaresta), Lattanzio, Guarnaccia (5′ st Riccardi), Palumbo. All. De Luca.

CASARANO: Iannì, Vitofrancesco, Raimo, Logoluso (28′ st Meduri), Rizzo, Sanchez, Fontana, Atteo, Santarcangelo, Montinaro, Dambros Lu. All. Monticciolo.

ARBITRO: Maccarini di Arezzo.

NOTE: Ammoniti Lattanzio, Lanzolla, Santarcangelo, Lacassia.

(foto: archivio)