CASARANO – Esordio ok, le Serpi liquidano senza problemi il Real Aversa

A rete Rodriguez su rigore e l'under Atteo, i rossazzurri si sbarazzano senza problemi della squadra campana. Mercoledì la Tim Cup in trasferta col Pordenone

Foto: le squadre schierate in campo (@Salentosport)

Il Casarano esordisce in campionato facendo propria l’intera posta in palio, contro il Real Agro Aversa. Partita non entusiasmante sul piano del gioco, ma al cospetto di un Casarano cinico i campani, pur non sfigurando, non hanno potuto opporre resistenza.

La gara si apre con una lunga fase di studio, nella quale il gioco si concentra soprattutto a centrocampo. Il primo guizzo si registra al 7’, con Pedicone che serve Negro, il quale da posizione ravvicinata cerca la conclusione al volo, ma la retroguardia ospite è attenta e si rifugia in angolo. Al 23’ ci provano gli ospiti con Barone che prova la botta dalla distanza, ma il tiro finisce alto sopra la traversa. Il Casarano insiste e costringe l’Aversa nella sua metà campo, conquistandosi un calcio di rigore alla mezz’ora per un fallo di mani in area di Cassandro, che per l’occasione rimedia il giallo, su conclusione di Mincica. Si incarica di battere Rodriguez che calcia alla sinistra di Papa, il portiere intuisce, ma il tiro è imprendibile. La palla colpisce il palo interno e si insacca. Gli ospiti cercano di reagire. Al 40’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Lanzillo di testa manda di poco alto. Si va al riposo sul parziale di 1-0 per i padroni di casa.

La ripresa inizia con il Casarano che preme sull’acceleratore e sfiora la marcatura nei primissimi minuti. Al 47’ Cassandro salva sulla linea una conclusione di Tascone. Al 56’ l’Aversa prova a ristabilire l’equilibrio con un tiro del neoentrato Chianese, ma Guido blocca in tuffo. Al 65’ azione insistita in area ospite, terminata da una conclusione fuori misura di Benvenga. Ennesima conclusione dalla distanza. Questa volta è Atteo a provarci al 72’. Palla direttamente sul fondo. Sono le prove generali del gol. Al 76’ passaggio filtrante di Tascone per Atteo che non lascia scampo al numero uno campano. I padroni di casa insistono. All’82’ Benvenga serve al centro dell’area Tascone che di testa non riesce ad angolare. Papa blocca senza problemi. All’89’ si fanno rivedere in avanti gli ospiti. Ziello calcia dal limite, la palla lambisce lo specchio della porta e finisce fuori. L’ultima occasione, in pieno recupero, è di marca campana. Al 97’ Simonetti, da solo dinanzi al portiere, calcia a botta sicura. Guido, però, non si fa sorprendere e respinge in tuffo, blindando il risultato.

La prossima di campionato vedrà il Casarano in trasferta a Portici. I rossoazzurri, però, dovranno tornare in campo già mercoledì alle 18 per il secondo turno di Coppa Italia contro il Pordenone.


Casarano, stadio “G. Capozza”
domenica 27 settembre 2020, ore 15
Serie D girone H 2020/21 – giornata n. 1

CASARANO- REAL AGRO AVERSA 2-0
RETI: 31’ rig. Rodriguez, 76’ Atteo

CASARANO (4-3-3): Guido; Benvenga (69’ Onda), Pedicone (88’ Pagliai), Tascone; Longhi, Mattera, Atteo, Bruno; Rodiguez; Mincica (64’ Giacomarro), Negro (61’ Sansone). A disposizione: Guarnieri, Pennetta, Galfano, D’Andria. Allenatore: Vincenzo Feola.

R.A. AVERSA (4-4-2): Papa; Cardone (69’ Ziello), Cassando, Della Corte, Faiello; Gallo (84’ Ndiaye), Gilberti (52’ Chianese), Lanzillo, Barone; Simonetti, Varchetta. A disposizione: Mancinio, Mariani, Peluso, Chiacchio, Russo, Zawko. Allenatore: Antonio De Stefano.

ARBITRO: Silvio Torreggiani da Civitavecchia. ASSISTENTI: Leandro Claps di Potenza e Francesco Tragni di Matera.

NOTE: Cielo sereno, 24 gradi. Terreno in non perfette condizioni. Come avvenuto su tutti i campi d’Italia, la gara è preceduta da un minuto di silenzio in memoria dell’arbitro Daniele De Santis della sezione di Lecce, tragicamente scomparso nei giorni scorsi. Ammoniti: 19’ Lanzillo (A), 30’ Cassandro (A), 64’ Sansone (C). Espulsi: nessuno. Recupero: 1’ pt, 3’ st.

QUI RISULTATI E CLASSIFICA

Articoli Correlati