CASARANO – Bitetto: “Con la Gelbison sarà una gara molto combattuta, dovremo essere più aggressivi del solito”

"La stessa passione dei tifosi deve essere anche dentro di noi"

bitetto-maci

Tutto pronto per la trasferta campana di Vallo della Lucania al cospetto della Gelbison.
“In settimana – dice mister Dino Bitetto – abbiamo lavorato con intensità, anche con un doppio allenamento mercoledì, proprio per  consolidare alcuni concetti e per far apprendere prima possibile i nuovi metodi di lavoro. Dal test di giovedì e dalle altre sedute di allenamento
 ho avuto sempre spunti positivi, da parte dei ragazzi c’è la massima disponibilità e questo è un aspetto fondamentale. Nella partitella infrasettimanale in famiglia ho schierato entrambe le squadre con il 3-5-2, anche perché pure la Gelbison adotta lo stesso sistema di gioco. Rispetto al passato cambia che abbiamo un centrocampista in più, creare densità è importante. E abbiamo lavorato affinché non si prendano più le ripartenze subite domenica scorsa”.

Gli avversari non sono certo dei più semplici.

“La Gelbison è una squadra solida, tanto che – aggiunge il tecnico – ha subito poche reti. Dovremo essere noi bravi a scalfire questa sua solidità, a renderla più fragile. Mi aspetto una gara molto combattuta su un campo sintetico e abbastanza consumato, dove il pallone scorre velocemente, soprattutto poi se pioverà, come dicono le previsioni. Non ci saranno pause, dovremo essere bravi ed essere più aggressivi del solito“.

A dar man forte ai rossoazzurri ci penseranno, come sempre, i tifosi.
“Sappiamo
– conclude Bitetto – che ci seguiranno anche domani a Vallo della Lucania. La stessa loro passione deve essere anche dentro di noi. Solo così possiamo consolidare un rapporto di senso di appartenenza al Casarano e ai suoi tifosi”.

Articoli Correlati