Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

CASARANO – Alessandrì non basta, è terza sconfitta consecutiva

Nell’incontro di questo pomeriggio, disputatosi al "Capozza" di Casarano, si registra la terza sconfitta consecutiva della Virtus Casarano. I rossazzurri cadono sotto i colpi dell‘Internapoli che, chiudendo la partita per 2-1, sorpassa proprio i casaranesi in classifica.: 

Dopo un minuto di silenzio, in onore della scomparsa di Giuseppe Pedone storico giocatore del Casarano, il direttore di gara dà  il via al match. Dopo un buon inizio degli ospiti, al minuto 6 è la Virtus a passare in vantaggio con Alessandrì. L’attaccante si sblocca trafiggendo un incolpevole Ciccarelli. Succede poco o nulla sino al 43esimo: ancora Alessandrì, servito splendidamente da De Giorgi, manca il tap in per il raddoppio grazie all’ottima risposta del portiere avversario.

Proprio nel momento migliore dei padroni di casa arriva la beffa. Intorno al 46′ minuto l’Internapoli conquista una punizione dal limite, Borrelli va al tiro e realizza. Palazzi pasticcia sul tiro non irresistibile del numero 11 e consegna il pareggio ai campani. Si va negli spogliatoi sull’1-1.

La ripresa si apre subito con un’occasionissima per l’Internapoli, dopo soli 10 minuti Bagnoli tocca il pallone con Palazzi in uscita, ma la conclusione esce di un soffio. Al 16esimo è sempre la compagine di mister Sorrentino a sfiorare la rete, sempre con un calcio da fermo. Al 22esimo si registra un sussulto dei padroni di casa: Villa con un passaggio illuminante trova Alessandrì che calcia a botta sicura, il pallone però s’infrange sul corpo di un difensore che interviene in scivolata. Proprio in questa occasione rimane più di un dubbio su un tocco di mani dello stesso difensore, ma il sig. Forneau lascia giocare.: A 10 minuti dalla fine arriva il raddoppio firmato Internapoli. Liccardi calcia e Palazzi si fa trovare nuovamente impreparato. 1-2. : 

Continua il periodo no per la Virtus che, probabilmemente, meriterebbe più di quanto stia raccogliendo. Sfortuna e infortunati condizionano non poco i recenti risultati negativi. Sale, inoltre, la preoccupazione se si pensa che Calabro e compagni saranno impegnati nelle prossime tre partite con tre compagini in grande forma: Martina Franca, Brindisi e Francavilla.: