Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

BRINDISI – Croce ha le idee chiare: “Speriamo di esaudire il desiderio dei nostri tifosi…”

Antonio Croce è l’ultimo, solo in ordine cronologico, attaccante giunto alla corte di Chiricallo. L’ex Turris è sbarcato a Brindisi con grande entusiasmo ma preferisce far parlare il campo piuttosto che lanciarsi in proclami. Per accaparrarsi le sue prestazioni, i biancazzurri hanno dovuto sbaragliare una nutrita concorrenza, soprattutto quella di uno dei prossimi avversari. “Si c’era anche la Fidelis Andria – ammette il bomber – ma, a dirla tutta, c’erano molte altre situazioni. Questo perché gli ultimi mesi fatti con la Turris mi hanno permesso di mettermi in mostra (9 reti in 13 partite, ndr). Io ho firmato per i corallini il ventisei gennaio e da febbraio in poi hanno preso solo un giocatore: io. Da quel momento abbiamo scalato la classifica ed a tre giornate dalla fine, se non avessi steccato col San Severo, saremmo stati virtualmente primi”.

Sul mercato condotto, fino ad ora, dalla società del presidente Flora: “Il Brindisi sta facendo capire cosa vuole fare allestendo una squadra sulla carta competiitiva anche se poi è sempre il campo a dare i verdetti. I tifosi si aspettano molto da noi e speriamo di esaudire il loro desiderio che se non erro non si realizza da una ventina di anni. Quindi speriamo di fare un bel campionato e di toglierci tante soddisfazioni. Il Brindisi non deve temere nessuno, perché il Brindisi è sempre il Brindisi. Non so cosa faranno le altre – conclude – ma noi dobbiamo guardare in casa nostra, sicuramente arriveranno altri calciatori”.