BRINDISI – Castellucci si ribella: “Rinvio, situazioni Pellecchia e D’Agostino, vedo tante cose che non vanno…”

Il rinvio della gara con l’Andria è stata, probabilmente, la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Così il tecnico del Brindisi, Ezio Castellucci, non le ha certo mandate a dire, lasciandosi andare ad un duro sfogo. “Per me il campionato è falsato – ha dichiarato –. Non si capisce perché domenica scorsa non si sia giocato nonostante il torneo di Viareggio non fosse ancora iniziato e non si capisce perché domenica prossima non si debba giocare perché una società ha un calciatore, uno solo, convocato in rappresentativa. Io, ad oggi, non so quando dovremo scendere in campo, e stiamo parlando di uno scontro diretto. Non si può strutturare una settimana di allenamenti senza sapere quando ci sarà la partita. Rendiamoci conto che c’è il rischio concreto, se si dovesse giocare il 18, di dover disputare tre gare fondamentali in appena sette giorni: contro Taranto, Andria e Potenza”.

Castellucci, poi, rincara la dose: “Ma non è solo questo. Vedo tante cose che non vanno e non dico che solo il Brindisi sia penalizzato ma anche altre squadre. Penso a Taranto e Potenza, ad esempio, che, come noi, non sanno quale sia la reale classifica del girone visto che sono ancora in sospeso le situazioni di Pellecchia e D’Agostino. Ma che ci vuole a capire se un calciatore sia stato tesserato regolarmente o meno. Anche nell’interesse dello stesso calciatore. O dobbiamo saperlo a giochi fatti? Magari a fine campionato? Non è possibile, mi dispiace, qualcuno dovrebbe farsi sentire”.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati