BRINDISI – Bacco a Studio 100: “Situazione indifendibile, bisogna fare piazza pulita”. E sulla categoria…

bacco pasquale (giovinazzolive.it)

Foto: P. Bacco - @giovinazzolive.it

Fonte: Brindisimagazine.it |

Durante la trasmissione 100 Sport Magazine, il rappresentante della Meleam, Pasquale Bacco, ha chiarito, anche con toni abbastanza perentori alcune situazioni legate al Brindisi. In particolare, Bacco ha esordito motivando la scelta di non difendersi nel processo sportivo sul calcioscommesse: “Non ce la siamo sentita di difendere queste persone che avevano già compiuto degli illeciti. Il problema non è stato non difendersi, ma accettare queste persone, già note a tutti per i precedenti a Brindisi. È una società indifendibile. Qui è emerso che c’era un’associazione a delinquere che mirava a lucrare sui risultati del Brindisi. Illustri giuristi ci hanno confermato che la situazione era indifendibile. Siamo stati chiari fin dall’inizio. Entriamo senza compromessi e se le condizioni ci permettono di convivere con la nostra società che sta per essere quotata in borsa. Dobbiamo chiarire quanto questa società sia sporca. Noi abbiamo detto di volere il cento per cento delle quote per tagliare i legami con la vecchia società, nel senso che non vogliamo persone che hanno avuto legami con la vecchia proprietà ma siamo aperti all’ingresso di nuovi soci brindisini o cedere delle quote ad associazioni di tifosi. Ho chiesto anche a Niccoli di farsi da parte per il momento. Voi restate della vostra convinzione. Per i nostri legali ed i nostri consulenti la situazione non era difendibile. Bisogna fare piazza pulita”.

Il rappresentante della Meleam, poi, ha parlato di quella che potrebbe essere la nuova struttura societaria: “Non escludiamo di far nascere una nuova società, ogni giorno sono uscite cose negative, se avessimo conosciuto dall’inizio la situazione sicuramente non ci saremmo avvicinati. Nel nuovo Brindisi ci piacerebbe avere dei dirigenti del posto e certamente non permetteremo ai tifosi di entrare negli spogliatoi, come accaduto in passato. Questo lo posso anche sottoscrivere. Il presidente sarà un brindisino. La società deve avere un’organizzazione seria”.

Infine, sulla categoria di pertinenza dei biancazzurri, Bacco ha concluso: “Domani (oggi, ndr) incontrerò Vito Tisci e se dovessimo ottenere l’Eccellenza saremmo degli eroi. Dall’esito dell’incontro dipende il futuro del Brindisi, nel caso contrario saremmo disposti a creare una nuova società”.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati

Lascia un commento