Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

VIRTUS FRANCAVILLA – Pomeriggio shock a Caserta, i biancazzurri cadono sotto i colpi del salentino Cuppone

Il salentino Cuppone fa barba e capelli alla Virtus Francavilla, uscita dal “Pinto” di Caserta con quattro reti sul groppone. Devastante la Casertana nella prima frazione, chiusa con quattro gol di scarto, tre delle quali portano la firma dell’attaccante di casa Luigi Cuppone, nato a Nardò ma originario di Neviano, prodotto del settiore giovanile del Lecce.

Il tabellino si apre al 9′: Matese inventa di tacco un assist per Cuppone che, di punta, infila Costa in uscita. Gara subito in salita per la Virtus, che, però, dopo un breve periodo di smarrimento, costruisce due discrete palle gol con Adorante al 19′, su cui salva Carillo, e con Castorino che, a momenti, beffa Avella con un tiro-cross, ma trova pronto Buschiazzo a metterci una pezza. Alla mezzora, il Cuppone-bis: contropiede Casertana promosso da Rosso, palla per l’attaccante di casa che, con un tiro a giro dal limite, insacca nell’angolino destro dell’incolpevole Costa. Comincia il black-out per gli ospiti: al 37′ Icardi fallisce il tris da zero metri, ma il 3-0 arriva al 40′, dal dischetto, grazie a un penalty procurato e trasformato da Turchetta. Il terzo gol personale di Cuppone giunge al 43′: errore madornale di Marino, Cuppone è in agguato e non si fa pregare. Si chiude un primo tempo shock per la Virtus Francavilla, che va al di là di ogni più funesta previsione.

Trocini mette dentro Calcagno e Sparandeo per cercare di smuovere le acque. E qualcosa si muove: al 53′ Adorante di testa insidia la porta di Avella ma Carillo devia in angolo; al 55′, doppio palo per i biancazzurri al termine di un’azione abbastanza convulsa. Passata la sfuriata ospite, la Casertana si riassesta e innesta il pilota automatico, facendo trascorrere tempo e gestendo il pallone. Alla mezzora, Castorani, lanciato a rete, si fa chiudere la strada da Avella, provvidenziale nell’uscita. Ma sarà questa l’ultima nota di cronaca dell’incontro, chiuso dalla Casertana già alla mezzora del primo tempo.

La squadra di Guidi, dopo due sconfitte di fila, ritrova, quindi, la vittoria e sale a quota 36. Male la Virtus, praticamente assente al “Pinto”. Ora le partite senza vittoria diventano cinque, con due soli punti portati a casa. I biancazzurri occupano, ora, il tredicesimo posto ma già stasera potrebbero essere superati dal Monopoli che, nel posticipo, ospiterà il Bisceglie. Prossimo step: domenica alle ore 15 contro la supercapolista Ternana.

IL TABELLINO

Caserta, stadio “A. Pinto”
mercoledì 3 marzo 2021, ore 15
Serie C/C 2020/21 – giornata 28

CASERTANA-VIRTUS FRANCAVILLA 4-0
RETI: 9′, 30′ e 43′ Cuppone, 40′ Turchetta

CASERTANA (4-3-3): Avella – Hadziosmanovic, Buschiazzo, Carillo, Del Grosso (60′ Rillo) – Icardi, Santoro, Matese (72′ Varesanovic) – Rosso (72′ Longo), Cuppone (76′ De Sarlo), Turchetta (60′ Pacillli). A disp. Dekic, Zivkovic, Ciriello, Polito, De Lucia, Castaldo, Matos. All. Guidi.

VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): Costa, Delvino (47′ Sparandeo), Pambianchi, Marino (46′ Calcagno) – Giannotti (63′ Carella), Castorani, Zenuni, Ychetchoua, Nunzella – Maiorino (86′ Miccoli), Adorante (63′ Adorante). A disp. Crispino, Negro, Celli, Franco. All. Trocini.

ARBITRO: Giaccaglia di Jesi.

NOTE: Gara giocata a porte chiuse. Ammoniti: Del Grosso, Santoro, Matese (C), Delvino, Giannotti, Nunzella. Espulsi: nessuno. Recupero: 2′ pt. 4′ st. Gara giocata a porte chiuse.

QUI RISULTATI E CLASSIFICA

(foto: Luigi Cuppone, archivio)