Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

SERIE C/C – Tra Covid e mercato, la situazione di Virtus Francavilla e Taranto

Tra Covid e mercato: questi i temi principali per il mese di gennaio di tutte le squadre della Serie C. Virtus Francavilla e Taranto si preparano, superata l’emergenza virus nei rispettivi spogliatoi, a tornare sui campi da gioco, Notizia ufficiale, infatti, che il campionato riprenderà la prossima settimana quando i biancoazzurri saranno protagonisti tra le mura amiche con il Messina, mentre allo Iacovone sarà ospite la Paganese. Questa la situazione delle due compagini:

VIRTUS FRANCAVILLA – La compagine brindisina sta superando l’ostacolo Covid. Dopo quattordici positività, mister Taurino all’inizio della prossima settimana potrà contare su quasi tutto il gruppo, poiché tutti gli atleti saranno negativi. Gli attuali positivi al momento risultano due, in attesa di tampone finale. Per quanto riguarda il mercato i biancoazzurri puntano essenzialmente a blindare gli uomini più importanti. Tra questi ci sono sicuramente Caporale, Ekuban e Prezioso che difficilmente partiranno, nonostante alcune manifestazioni d’interesse. Le uniche operazioni che sono state messe in atto riguardano cessioni di alcuni giovani. Saracinella, Magnavita e Puntoriere hanno salutato Taurino. Anche Feltrin è in attesa di una nuova sistemazione.

TARANTO – Dopo aver superato una prima emergenza che aveva portato a quattro positività, lo spogliatoio rossoblù vive ancora una volta l’incubo Covid. Sono cinque gli attuali positivi nel gruppo squadra, quattro calciatori ed un membro dello staff. Nel frattempo proseguono gli allenamenti al campo B dello Iacovone. Gli ionici sul mercato attualmente sono bloccati: dopo l’innesto di Barone in avanti, i rossoblù hanno salutato Italeng che è tornato all’Atalanta per la risoluzione del prestito anticipata. Il ds Montervino è alla ricerca di un terzino destro: Turi e Semenzato sembrerebbero gli obiettivi più vicini e alla portata. Il primo risulta svincolato mentre il secondo è di proprietà del Bari. A centrocampo invece gli occhi erano finiti su Provenzano del Catania che però al momento non risulta in uscita. Ci sarebbe un’ipotesi di scambio con la Paganese che porterebbe Bellocq in azzurrostellato ed in rossoblù il giovane Volpicelli, ma al momento non vi è nulla di concreto. In attacco la priorità del club è chiudere per un esterno. Il nome più suggestivo è quello di Piccolo, in uscita dal Catania. Con il calciatore c’è stato più di qualche contatto, ma ci sono alcuni dettagli da limare per far sì che quest’ultimo si abbassi l’ingaggio. Gli altri nomi portano a Giuseppe Montaperto di proprietà dell’Empoli ma in forza al Teramo, e a Christian Tomassini, attaccante del Fiorenzuola con il cartellino del Pisa. In uscita potrebbero esserci Ghisleni e Pacilli, anche se l’ex Casertana potrebbe rimanere tra le fila ioniche. La trattativa che poteva portare Ferrara al Catanzaro risulta saltata ed ora il compito del club è rinnovare con il classe 99 per non perderlo a zero a giugno.