SERIE B – Sanzioni pecuniarie per due società e quattro calciatori: il Giudice sportivo

Cinquemila euro di multa per il Brescia, tremila per il Foggia. Lecce, insieme ad altre società, esonerato da responsabilità per l'introduzione, nello stadio, di materiale pirotecnico

giudice-sportivo lega pro com

Non ci sono calciatori squalificati dopo la terza giornata d’andata di Serie BKT. Il Giudice sportivo, però, ha disposto alcune sanzioni pecuniarie per quattro calciatori e due società. Ecco il dettaglio.

CALCIATORIAmmonizione e ammenda di 1.500 euro per Gennaro Tutino (Cosenza) e Dimitri Bisoli (Brescia); ammonizione con ammenda di mille euro per Maurizio Domizzi (Venezia) e Claudio Terzi (Spezia).

AMMENDE 5mila euro al Brescia (cori insultanti di matrice territoriale dei propri tifosi verso la tifoseria avversaria); 3mila euro al Foggia (lancio in campo di una bottiglietta semipiena da parte dei propri tifosi, senza conseguenze lesive).

Inoltre, si sottolinea che, pur avendo, i tifosi di Ascoli, Brescia, Foggia, Lecce, Palermo e Venezia, violato la normativa sul divieto di introduzione, nell’impianto sportivo, di materiale pirotecnico di vario genere, le suddette società non sono state sanzionate per via dell’efficacia esimente delle circostanze di cui all’art. 13 comma 1 lett. a), b) ed e) del Codice di Giustizia sportiva.

Redazione SS
Nata nell'agosto 2010; vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone; eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento" organizzato dalla redazione della testata on-line giovanissimidelsalento.com; presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati