UGGIANO – Il saluto di Merico: “Undici anni bellissimi, grazie a tutti. E alla nuova società…”

L'ultimo direttore sportivo del club gialloblù ha comunicato i motivi del suo addio, facendo gli auguri alla nuova dirigenza del sodalizio uggianese

uggiano tifosi

Tempo di cambiamenti a Uggiano. Solo lo scorso week-end il sodalizio gialloblù ha annunciato l’avvicendamento al vertice, con la nomina del nuovo presidente Lorenzo Manzo che prende il posto di Rosario Merico. Tra i dirigenti che hanno salutato vi è anche Massimo Merico, ex direttore sportivo uggianese e nei quadri societari sin dalla fondazione del club.

Merico ha affidato ai nostri microfoni le parole di commiato con cui ha voluto salutare un ambiente che ha sempre sostenuto dall’interno: “Dopo undici anni e undici stagioni bellissime ed intense ho deciso di lasciare la società dell’Uggiano Calcio. Una decisione presa non certo a cuor leggero, perché si porta dietro tante emozioni. Sono orgoglioso di essere stato fondatore di questo club nel 2008, prima capitano in campo e poi dirigente. Sono orgoglioso di aver contribuito alla scalata che ci ha visti arrivare fino alla Promozione, di certo una vetrina importante per una realtà piccola come la nostra. Al contempo, un impegno sempre più difficile da gestire”.

L’ex dirigente ci ha tenuto ha ringraziare chi ha fatto parte con lui del progetto Uggiano sino a queste settimane, augurando il meglio alla rinnovata società: “Ho preso questa decisione perché credo che l’Uggiano calcio abbia bisogno di un input nuovo, di nuove persone che possano rinnovare l’entusiasmo. Ci tengo a fare dei dovuti ringraziamenti. A Giorgio Nachira, Andrea Merico e Rosario Merico che in questi anni hanno presieduto la società con tanti sacrifici, a tutti gli allenatori con cui ho collaborato, a tutti i dirigenti e le persone che in questi anni si sono spesi per il calcio uggianese. A tutti i ragazzi che, con passione e dedizione, hanno giocato dando tutto per questa maglia. A tutti gli avversari e al tempo stesso amici che abbiamo affrontato sul rettangolo di gioco con sana rivalità. Alla nuova dirigenza, al presidente e alla società tutta faccio un sincero in bocca al lupo. Mi auguro che possano dare continuità al progetto gialloblù. Un progetto che ha sempre messo al centro l’ospitalità, nonché i valori e la passione per questo sport, che io ho provato sempre a portare avanti in questi bellissimi anni”.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati