TRICASE vs MAGLIE – Errico: “Orgoglioso di allenare questi ragazzi”, Portaluri: “Arbitro non all’altezza perché…”

errico rocco

Foto: Rocco Errico

Il Tricase supera per 2-0 il Maglie, grazie ai gol di Botrugno e Pirelli. Queste le dichiarazioni dei protagonisti a fine gara. Animi diversi naturalmente: commozione per mister Rocco Errico e furia per Mino Portaluri che si scaglia contro l’arbitro. In casa Tricase ha parlato anche il ds Totò Cazzato.

ERRICO – “È stata la vittoria di tutti quelli che amano il Tricase. Sono orgoglioso di allenare ragazzi eccezionali. Stiamo valorizzando tanti ragazzi: oggi ne avevo schierati in campo ben cinque. È la vittoria ottenuta da un Tricase che non smette mai di combattere come se fosse l’ultima squadra della classe. La mia è una squadra che gioca solo al calcio, sapendosi sacrificare al tempo giusto. Ecco perché abbiamo vinto. È una vittoria che dedico a mia nipote Elena che non c’è più”.

CAZZATO – “Quella contro il Maglie è stata la migliore partita che abbiamo giocato dall’inizio del campionato. Partiti un po’ contratti, poi ci siamo sciolti e abbiamo dominato. Un applauso particolare credo di riservarlo a Pirelli, che ha segnato e offerto l’assist a Botrugno. Ma tutta la squadra ha offerto una grande prestazione”.

PORTALURI – “Non ho rimproveri da muovere alla mia compagine. Abbiamo sfoderato una buona prestazione, creando cinque palle-gol nitide e subendo due reti su altrettante ripartenze degli avversari, senza correre rischi”. Polemiche nei confronti dell’arbitro: “Non è stato all’altezza della situazione. Ha espulso Gianluca Migali, reo di aver sgambettato un avversario, ma ha solo ammonito Marco De Braco del Tricase, che ha commesso ai danni del nostro difensore Stefano Biasco che spero non abbia riportato gravi conseguenze alla tibia. Inoltre, l’arbitro ci ha negato un rigore monumentale per l’atterramento da tergo dello stesso Biasco, sullo 0-1, mentre il nostro difensore si apprestava a calciare a pochi metri dalla linea di porta. Lo ha punito ravvisando una simulazione, il che ha dell’incredibile in quanto stava per battere a rete con tutta la porta spalancata, in condizioni ideali”.

Sulla partita: “Saremmo potuti passare con Gianluca Migali e con Biasco, in occasione del penalty che ci è stato negato nel primo tempo. Nella ripresa, abbiamo avuto ghiotte chance con Marco Greco, Stefano Montinaro e Toni Renis”.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati