TRICASE – Dell’Anna: “Vincere i playoff sarà una bella sfida”

Il calciatore rossoblù non nasconde le ambizioni: "Sicuramente è un momento positivo per noi. Siamo ritornati in carreggiata dopo un periodo meno fortunato. Ci auguriamo di continuare su questa scia"

dellanna

Foto: M. Dell'Anna, all'Otranto

Dopo un periodo piuttosto negativo, in cui era riuscito a conquistare solo un punto in quattro partite, il Tricase ha ripreso a correre. Destinazione playoff. Il 5-0 rifilato domenica scorsa all’Uggiano sembra certificare il momento di forma dei rossoblù. La conferma arriva dalle parole di Marco Dell’Anna, autore della terza rete contro i gialloblù.

“Sicuramente è un momento positivo per noi. Siamo ritornati in carreggiata dopo un periodo meno fortunato. Ci auguriamo di continuare su questa scia”. Anche perché bisogna provare a conquistare il miglior piazzamento all’interno della griglia playoff, a partire già da domani, in casa del Mesagne. Che cosa si aspetta Marco Dell’Anna da questo finale di campionato? “Saranno, senza dubbio, tre partite impegnative, di cui due in trasferta. Faremo il possibile per ottenere il massimo auspicabile.

E per la verità, dopo tutta una prima parte di campionato condotta al comando, sembrava che il massimo potesse davvero essere la conquista del titolo. Che cosa è successo poi? Troppo forte il Fasano? “Quando sono arrivato la squadra era prima in classifica. I miei compagni hanno disputato un ottimo girone d’andata. Per quanto riguarda il Fasano, sicuramente ha fatto un grande campionato, specialmente da dicembre in poi. Noi abbiamo attraversato un periodo meno positivo. Succede a tutte le squadre nel corso di un’annata. Ma credo che il Fasano abbia meritato la vittoria del torneo”.

Mandati, dunque, in archivio i sogni di promozione diretta, l’accesso al massimo torneo regionale potrebbe pur sempre arrivare dalla porta di servizio. Quante chance ha il Tricase di vincere i playoff? “Intanto noi faremo di tutto per conquistare la miglior posizione in classifica, in modo da affrontare gli spareggi in maniera vantaggiosa. Siamo un’ottima squadra e soprattutto un grande gruppo, ma siamo consapevoli che affronteremo squadre altrettanto forti e attrezzate per il salto di categoria. Sarà una bella sfida. Noi ce la metteremo tutta e credo che la squadra meriti un risultato di prestigio visto il grande cammino avuto nel corso del campionato. Lo meritano anche i nostri tifosi, che sono fantastici e ci seguono ovunque. Loro sì che sono di un’altra categoria. Per non parlare della società, che non ci fa mancare niente”.

L’inizio del campionato a Novoli, in Eccellenza, poi la decisione di sposare la causa tricasina. “Conoscendo il blasone della società e il calore dell’ambiente, appena arrivata la chiamata non ho esitato un attimo nella scelta. Senza trascurare il fatto che fare un campionato da vertice resta pur sempre molto stimolante. Spero che la stagione si concluda nel migliore dei modi, perché la famiglia Tricase lo merita veramente”.

Articoli Correlati