TAURISANO – Il neo tecnico Stifani ha già le idee chiare: “Valorizzare i giovani e fare del nostro stadio un fortino”

"Vorremmo sempre provare a fare bene disputando una stagione tranquilla cercando di toglierci qualche soddisfazione"

taurisano-logo-nuovo-giu-19

Nei giorni scorsi il Taurisano ha annunciato il nome del tecnico che guiderà la compagine granata nel prossimo campionato di Promozione, sarà infatti l’ex centrocampista Rocco Stifani l’erede di mister De Benedictis: “Nell’ottica di un progetto improntato sui giovani – racconta in esclusiva per SalentoSport il neo tecnico granata –, la società ha deciso di affidarmi la panchina del Taurisano e questo non può che farmi enorme piacere; il nostro obiettivo sarà quello di dare spazio ai giovani che verranno comunque affiancati da alcuni senatori che sono qui da qualche anno, anche per trasmettere il peso specifico, l’appartenenza e l’importanza della maglia che si va ad indossare”.

L’apertura ufficiale della sessione estiva del calciomercato ha portato in dote alcune ufficialità importanti, con un campionato di Promozione che si preannuncia avvincente: “A guardare i movimenti di mercatoprosegue Stifani -, penso che il campionato di Promozione si sta avviando verso un processo di crescita e potrebbe tornare quello di alcuni anni fa, quando si andava a disputare un torneo certamente difficile e livellato verso l’alto; il Racale si sta muovendo in maniera importante, come anche il Matino che ha deciso di puntare su un tecnico molto bravo come Branà, senza dimenticare squadre come il Maglie e il NovoliA primo impatto penso che ci sarà qualche squadra che sin dalle prime battute può creare un solco tra sé e le altre, mentre per il resto vedo un torneo molto equilibrato, ma questa resta una mia impressione, sappiamo che poi l’unico a dire la verità e sempre e soltanto il campo”.

Rocco Stifani
Rocco Stifani

Nella passata annata il Taurisano è andato certamente al di sotto le aspettative, non riuscendo a conquistare un posto nei playoff, nonostante alcuni investimenti importanti soprattutto nel mercato di riparazione; in questa annata però la compagine granata potrebbe partire con obiettivi differenti: “Come detto in precedenza noi punteremo molto alla valorizzazione dei giovani, il nostro obiettivo è quello di fare del nostro stadio anche con l’aiuto del pubblico, un fortino invalicabile, cercando di aver un’identità chiara e ben precisa anche lontano dalle mura amiche, poi sarà il tempo a dirci se meriteremo la parte sinistra della classifica o meno. Ovviamente – spiega il tecnico ex Ruffano, vorremo sempre provare a fare bene, disputando una stagione tranquilla, cercando di toglierci qualche soddisfazione, perché poi sappiamo bene che l’entusiasmo soprattutto nei giovani può portare ad ottenere risultati inaspettati, quindi chissà con un po’ di leggerezza mentale potremmo provare ad essere una delle outsider del girone”.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati