Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

RACALE – Errico: “Arrabbiato e deluso per la sconfitta di Maglie. Col Galatone uno spareggio salvezza”

Rabbia e delusione nelle parole del dirigente dell’Asd Città di Racale, Matteo Errico, dopo la sconfitta di Maglie: “Sono deluso – dice – principalmente per come è maturata la sconfitta. Oltre a non poter giocare a calcio per via del terreno in pessime condizioni, ci hanno negato un calcio di rigore sacrosanto. Magari avremmo perso comunque, però è inammissibile che un arbitro e il suo assistente, per spiegare il rigore non dato, abbiano usato questa infelice frase ‘Era troppo presto per concederlo’. In più – continua – nel secondo tempo, per continue perdite di tempo, non ha estratto nemmeno un cartellino giallo. Sono arrabbiato e deluso perché la sconfitta può starci, ma se scaturita da questi episodi infelici, fa male. Fa male perché i ragazzi, da più di un mese, hanno raddoppiato gli sforzi per portare a termine con onore questo campionato”.

Uno sguardo al prossimo turno: “La prossima domenica, dopo la sosta – riferisce Erricoci attenderà una vera e propria battaglia calcistica contro il Galatone, è un vero e proprio spareggio salvezza e già da martedì cominceremo a prepararlo con la giusta concentrazione. Tutti i calciatori hanno preso coscienza, e di ciò posso rassicurare i tifosi, che già domenica sera testa e cuore erano proiettati alla sfida del 3 aprile. Ne approfitto per chiedere a tutti i tifosi racalini di sostenerci in queste ultime domeniche. Siamo già al lavoro per organizzare qualche giornata ‘Pro tifoso'”.

Infine, un ringraziamento, da parte della società biancazzurra, alla Juniores: “Ringrazio pubblicamente tutto lo staff della nostra Juniores, in modo particolare mister Danilo Culiersi, il suo braccio destro Marco Gianfreda, il nostro direttore Rocco Ponzetta. Abbiamo raggiunto un fantastico terzo posto e, per il primo anno, è un ottimo traguardo. Ovviamente il ringraziamento più grande – chiosa Erricoè per i nostri calciatori che hanno raggiunto questo obiettivo”.