PROMOZIONE – Playoff e playout, i pronostici di Alessandrì, De Benedictis e Rufini

Ostuni-Tricase per i playoff, Talsano-Copertino per i playout: ecco i pronostici di Alessandro Alessandrì, centrocampista dell'Uggiano; Angelo De Benedictis, allenatore della Salento Football Leverano, Danilo Rufini, allenatore del Brindisi neopromosso

pallone porta campo generica lnd live

Al via domani playoff e playout in Promozione. Si giocherà una sola semifinale, quella tra Ostuni e Tricase. Per la regola dei sette punti, il Mesagne si è qualificato direttamente per la finale. L’unico playout, sempre per la regola dei sette punti, è quello tra Talsano e Copertino. Un pronostico nel commento di Alessandro Alessandrì, Angelo De Benedictis e Danilo Rufini.

Alessandrì.L’Ostuni viene da alcuni risultati negativi. Si tratta comunque di due squadre forti, che hanno valori più o meno equivalenti. Conterà molto l’aspetto fisico e psicologico, come arrivano le due formazioni a un appuntamento così importante dopo le fatiche di una stagione lunga. Certo, il fattore campo e la possibilità di contare su due risultati su tre potrebbero incidere. In finale vedo favorito il Mesagne, che è in momento di forma straordinaria, da tutti i punti di vista. Per quanto riguarda i playout, spero in un’impresa da parte del Copertino. Dispone di calciatori che possono affrontare senza problemi questo tipo di partite. Talsano resta, in ogni caso, un campo difficile”.

De Benedictis.Talsano è un campo molto insidioso, è difficile giocarci per chiunque. Inoltre i padroni di casa avranno a disposizione due risultati su tre. Il Copertino affronterà il match con il coltello tra i denti. Con la rosa al completo è più forte dell’avversario. La differenza potrebbe farla l’arbitro, se sarà in grado di gestire al meglio il match. Partita da tripla. Per quanto riguarda i playoff, l’Ostuni viene da un periodo non proprio brillantissimo, il Tricase ha quest’unica chance per regalare una gioia ai propri tifosi, che, dopo la campagna di rafforzamento, forse si aspettavano qualcosa di più. Ostuni è un campo difficile, ci sarà sicuro tanta gente. Partita da pareggio. In vista della finale vedo favorito il Mesagne: i brindisini sono relativamente tranquilli, anche perché hanno vinto la coppa e dispongono di un organico più completo”.

Rufini. “La gara tra Ostuni e Tricase sarà dura e combattutissima. Arriva a questa sfida leggermente meglio il Tricase, visto il finale dell’Ostuni sicuramente non all’altezza della situazione. Di solito chi rincorre fino alla fine arriva stanco e logoro, sia fisicamente che mentalmente. Di contro c’è il fattore campo a favore della formazione di mister Ciraci. In vista della finale, per quello che si è visto nell’ultima parte della stagione regolare, la favorita mi sembra il Mesagne, ben allenato da mister Marangio e capace di mettere in bacheca la Coppa Italia. A suo vantaggio anche il fattore campo e il fatto di non disputare la semifinale. Quindi minor rischio di squalifiche e infortuni e una maggiore freschezza. Per quanto riguarda il playout, gara difficile tra Talsano e Copertino. Secondo me, determinante sarà il fattore campo”.

Articoli Correlati