PROMOZIONE – Giudice sportivo: stoppati in 21, stangata per il Maglie

Queste le decisioni del Giudice sportivo, relativamente al girone B di Promozione, dopo la venticinquesima giornata, e sul recupero di giovedì scorso tra Leverano ed Avetrana.

CALCIATORI – Due giornate a Diop (Galatone), Serio (Mesagne), Cosi (FT Brindisi), Montefrancesco (Leverano), Orlandino (R. Alberobello); una giornata per Liaci, Cazzella (Leverano), Tripaldi (Manduria), Pascullo, Marco (R. Alberobello), Nazaro (R. San Giorgio), Frascaro, Scozia (San Vito), Citto (Otranto), De Braco, Romano (Tricase), Longo (Maglie), Busto (PS Laterza), Leggiero (Fasano), Cellamare (Fragagnano), Gallo (Lizzano).

MULTE – 500 euro per il Maglie più due giornate da disputare in campo neutro ed a porte chiuse (“A fine gara un tifoso entrava nella zona degli spogliatoi e proferiva espressioni ingiuriose e minacciose all’indirizzo di un assistente dell’arbitro. Successivamente colpiva il collaboratore dell’arbitro con pugni e calci alla tempia sinistra, al braccio ed alla gamba sinistra, provocandogli forte dolore. L’assistente era costretto a recarsi al pronto soccorso per gli accertamenti e le cure del caso”), 200 euro per il Lizzano (“Propri tifosi facevano esplodere una bomba carta senza conseguenze”).

Riguardo la sanzione comminata dal Giudice sportivo al Leverano, in seguito alla finale di Coppa Italia contro il Gravina, la Corte sportiva d’Appello ha parzialmente accolto il ricorso del club bianconero riducendo la multa da 500 a 250 euro.

Luigi ALEMANNO
Giornalista pubblicista dal 2011, vicedirettore di SalentoSport.net. Responsabile della redazione sportiva di Teleonda dal 2009 al 2012, corrispondente per Piazzasalento dal Comune di Gallipoli dal 2012 al 2014, responsabile della comunicazione per la S.S.D. Gallipoli Football 1909 Srl dal 2012 al 2015.

Articoli Correlati

Lascia un commento