NOVOLI – Antonio De Razza ci crede ancora: “Maglie, squadra più in forma. Ridurre al minimo gli errori e…”

Il centrocampista rossoblù parla, in esclusiva per SalentoSport, della semifinale playoff che domani pomeriggio vedrà opposti il suo Novoli alla Toma Maglie

de-razza-antonio-novoli

Foto: A. De Razza (©Immaginario XII)

Con il pareggio per 2-2 ottenuto a San Pancrazio contro il Brilla Campi, il Novoli ha chiuso la stagione al quarto posto, perdendo anche la possibilità di giocare la sfida playoff contro il Maglie tra le mura amiche. Un campionato quello dei rossoblu certamente al di sotto delle aspettative, ma con la possibilità concreta ora di invertire la rotta, provando a conquistare il ritorno in Eccellenza, accendendo dalla porta secondaria, come spiega in esclusiva per SalentoSport l’esperto centrocampista Antonio De Razza: “Si, sicuramente è stato un campionato che non ci ha visti protagonisti nonostante tutti pensassero il contrario – racconta l’ex Nardò –, ma nel calcio si sa che di scontato c’è veramente poco e purtroppo le classifiche non vanno mai fatte ad agosto; la cosa certa è, che potevamo fare molto di più, però ora bisogna dare merito a chi è riuscito a fare meglio di noi, accettando il quarto posto, perché quello è stato il risultato del campo. Quarto posto che purtroppo non ci dà la possibilità di affrontare la semifinale in casa, ma che di certo non ci toglie la voglia e la possibilità di continuare a credere in una finale che proveremo a guadagnarci con tutte le nostre forze”.

Nella semifinale playoff di questo appassionante campionato di Promozione, De Razza e compagni sfideranno la Toma Maglie, con la squadra allenata da mister Portaluri chi si è resa protagonista di un girone di ritorno a dir poco sontuoso, che ha portato i giallorossi alla conquista della terza piazza, dopo esser stati fanalino di coda per lunghi tratti del girone d’andata. “Domani affronteremo certamente la squadra più in forma del campionato, reduce da un girone di ritorno super, quindi occorrerà avere grande rispetto e umiltà massima, consapevoli però del nostro valore e della nostra forza. Per avere la meglio in sfide come questa, non servono grandi ricette, serve arrivare bene sia mentalmente che fisicamente e naturalmente visto che si tratta di una partita secca – conclude De Razza – occorrerà ridurre al minimo gli errori, cercando di rimanere sempre concentrati e infine provando a sfruttare al le occasioni che capiteranno”.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati