MESAGNE – Marangio: “Castigati dai tanti errori. Orgoglioso di aver portato in alto i colori gialloblù…”

Sul futuro l'allenatore spiega: "Aspettiamo e poi valuterò eventuali situazioni che possono venir fuori. Io mi sento molto legato alla piazza di Mesagne"

marangio

Foto: Marangio ed il suo staff

La sconfitta in finale playoff, per mano del Tricase, non ha avuto conseguenze negative per il Mesagne di Gioacchino Marangio. I gialloblù, grazie al successo in Coppa Italia, si piazzano secondi nella graduatoria ripescaggi e va in archivio, dunque, una stagione assolutamente positiva per Angelè e compagni. “Si sapeva che il nostro risultato sarebbe stato condizionato da un’eventuale sconfitta dell’Altamura – commenta il mister – , a differenza del Tricase che vincendo avrebbe guadagnato posizioni nella graduatoria di ripescaggio. Nei novanta minuti comunque si è giocato senza conoscere il risultato dell’altra sfida. Abbiamo subito un gol a freddo evitabilissimo, su una situazione facilmente leggibile. Abbiamo provato a recuperarla e siamo riusciti ad avere una buona supremazia, ma nella fase finale del primo tempo abbiamo subito il secondo gol in quanto abbiamo perso completamente gli equilibri e loro hanno sfruttato al meglio una transizione castigandoci”.

“Nel secondo tempo – prosegue Marangio , sfruttando anche la superiorità numerica, ci abbiamo provato in tutti i modi. C’è stato un assalto, abbiamo fallito tante occasioni davanti alla porta: alla fine il calcio castiga tutti questi errori commessi, soprattutto in una partita secca in cui ovviamente la componente mentale non consente di giocare con tranquillità”.

Dopo un’annata impegnativa ancora presto per parlare di futuro ma una certezza c’è: “Non ho pensato a nulla. Aspettiamo e poi valuterò eventuali situazioni che possono venir fuori. Io mi sento molto legato alla piazza di Mesagne, la considerazione è molto molto alta ed aver potuto portare in alto i colori gialloblù è motivo di grande orgoglio. Comunque, non è ancora questo il momento”.  

Luigi ALEMANNO
Giornalista pubblicista dal 2011, vicedirettore di SalentoSport.net. Responsabile della redazione sportiva di Teleonda dal 2009 al 2012, corrispondente per Piazzasalento dal Comune di Gallipoli dal 2012 al 2014, responsabile della comunicazione per la S.S.D. Gallipoli Football 1909 Srl dal 2012 al 2015.

Articoli Correlati