MANDURIA – Cosma: “Col San Giorgio partita cruciale. Ci sono tanti motivi per cui vincere”

Domani si gioca l’ultima gara del girone d’andata e il Manduria sarà impegnato, sul proprio terreno di gioco, contro il San Giorgio. Una partita da non prendere sotto gamba, per almeno tre motivi fondamentali: il San Giorgio sembra in crescita, è alla ricerca di punti salvezza, e un derby è pur sempre un derby e nasconde insidie non facilmente decifrabili. Gli uomini di mister Marinelli sono reduci da due risultati utili consecutivi, il pareggio col Carovigno e la vittoria col Galatone. Il Manduria, invece, viene dal successo di San Vito, che ha regalato la settima vittoria in campionato, terza esterna, e soprattutto l’ottava piazza della classifica a quota ventitre punti, distante nove lunghezze dalla zona playout. Le due squadre sono separate da nove punti e annoverano, tra le proprie file, svariati ex. Ultimo, in ordine di tempo, ad aver fatto il salto tra le due sponde, è Emanuele Pizzolla, che però non sarà della gara perché squalificato. Mister Cosma dovrà, anche, fare, a meno, di D’Adamo, appiedato per un turno dal giudice sportivo e di Gatto, per infortunio. In dubbio Massari e Mancuso, alle prese con acciacchi, partiranno dalla panchina Lanzo e Gennari, causa influenza.

Una situazione di emergenza che mister Cosma conosce molto bene. “È dall’inizio della stagione che andiamo in difficoltà a causa delle tante defezioni, ma è pur vero che dalle difficoltà siamo sempre usciti fuori alla grande, e questo dimostra quanto unito sia il gruppo e quanta forza propositiva ci sia all’interno dell’ambiente”. Nel San Giorgio assenti certi Catapano, Rabindo e Ceci, fermati, per una giornata, dal giudice sportivo. Si preannuncia un match molto caldo. “Per quanto mi riguarda è la partita cruciale di tutto il campionato – confessa mister Cosma -.“Abbiamo l’obbligo di vincere per tanti motivi: perché ci servono i punti salvezza, perché il San Giorgio è una diretta concorrente, perché si tratta di un derby, per dare continuità ai buoni risultati arrivati nel corso del girone d’andata, e perché ritroviamo, dopo quasi un mese, il nostro pubblico. Sono convinto che sarà una battaglia, il San Giorgio sta facendo benino, ma non ammetto un risultato diverso dalla vittoria. Un pareggio, o peggio ancora la sconfitta, vanificherebbe i tre punti conquistati a San Vito”. Il Manduria avrà bisogno del dodicesimo uomo in campo, e proprio al pubblico mister Cosma rivolge il suo appello. “Mi aspetto che lo stadio sia pieno di tifosi, quegli stessi che nel match con l’Avetrana sobbalzavano in piedi sui seggiolini a spingere idealmente il pallone in porta. In paese si respira tanta aria positiva intorno a questi ragazzi, spero che il pubblico possa ancora una volta fare la differenza.

Articoli Correlati