MAGLIE – Dal giallorosso al giallorosso: ecco Carrozza: “Convinto da Biasco e Portaluri”. Il saluto al Gallipoli e l’augurio al Lecce

Alla Toma approda l'ex calciatore di Atalanta, Lecce e Gallipoli: "La penalizzazione non condizionerà la nostra annata. A Gallipoli abbiamo ottenuti risultati davvero importanti e si è costruita una famiglia. Lecce, la Serie A è di livello differente ma Liverani tirerà fuori il meglio da ogni calciatore"

carrozza-coribello

Foto: A. Carrozza (©M. Coribello)

Negli ultimi giorni la voce era diventata sempre più insistente, poi martedì pomeriggio è arrivato il crisma dell’ufficialità: Alessandro Carrozza è un nuovo calciatore della Toma Maglie. Un colpo da novanta quello messo a segno dalla società giallorossa, che si è assicurata le prestazioni di un calciatore che non ha certamente bisogno di alcuna presentazione, probabilmente un autentico lusso per la categoria: “Ho scelto Maglie perché sono stato colpito positivamente dalla serietà di tutta la società – racconta in esclusiva per SalentoSport Carrozza, che ringrazio per quanto fatto per me sin dai primi contatti; nella mia decisione molto influente sono stati il mio grande amico Stefano Biasco e mister Mino Portaluri che conosco da diversi anni e che giorno dopo giorno mi hanno convinto a sposare questa causa. Nel prossimo campionato di Promozione ci saranno molte squadre costruite per fare bene, noi, per quanto mi riguarda, dovremmo guardare sempre in casa nostra  , consapevoli di partire con un importante penalizzazione, che però non dovrà certamente condizionare la nostra annata”.

Dopo due anni e mezzo dal suo ritorno a Gallipoli, Carrozza lascia nuovamente la squadra della sua città, augurando però sempre il bene della stessa: “Dopo due stagioni e mezza in cui sono stati ottenuti degli ottimi risultati, ho ritenuto opportuno tentare questa nuova esperienza, ma nonostante questa decisione auguro al Gallipoli ogni bene per il prosieguo, perché, da gallipolino verace, quei colori e quella squadra fanno sempre parte di me; ringrazio anche la società per quanto fatto in queste stagioni, in cui ripeto siamo riusciti ad ottenere risultati davvero importanti, costruendo una vera e propria famiglia”.

In chiusura, Carrozza, analizza la stagione del Lecce ormai alle porte, convinto che i ragazzi di mister Liverani potranno dire la loro anche nel massimo campionato nazionale, campionato che lui conosce bene, essendo stato protagonista con la maglia dell’Atalanta nella stagione 2011/2012: “La Serie A è certamente di un livello differente rispetto al campionato cadetto, questo lo sa bene il mister e lo sa bene anche la società, che in questa direzione sta cercando di rafforzare l’organico, con operazioni mirate; sono convinto però, che concludendo qualche altra operazione in entrata, che andrà a sommarsi ad un blocco già importante della passata annata, il Lecce potrà dire la sua anche nel prossimo campionato di Serie A, poi sappiamo bene che a certi livelli sono anche i dettagli a fare la differenza, ed un tecnico bravo ed esperto come mister Liverani – conclude Carrozza -, saprà certamente curare il tutto in maniera maniacale e dettagliata, cercando di tirare fuori il meglio da ogni singolo calciatore”.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati