Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

MAGLIE-COPERTINO – Portaluri: “Non mi è piaciuto l’atteggiamento”, Greco: “Grinta dei giorni migliori”

Termina con un punto a testa la gara tra Maglie e Copertino. “Non è stata certo la nostra migliore partita – ammette l’allenatore giallorosso Mino Portalurinon mi è piaciuto l’atteggiamento dei ragazzi in campo, non c’è stata la giusta cattiveria, la determinazione che avrei voluto vedere e che abbiamo messo in mostra in altre circostanze. Sono situazioni che però vanno messe in preventivo quando si dispone di una formazione giovane e che è stata allestita in ritardo come la nostra. Il Copertino ha fatto la propria gara ed ha meritato di incamerare un punto. Una volta sbloccato il risultato con l’ex Mastria, ha badato soprattutto a difendersi, ma lo ha fatto con molto ordine e rigore tattico, concedendo poco. Noi abbiamo attaccato costantemente, ma senza creare occasioni clamorose. In pieno recupero, poi, ci ha pensato il capitano Biasco, sugli sviluppi di un corner, a pareggiare. Pertanto, ci teniamo stretto il risultato ottenuto, che ci ha permesso di muovere la classifica”.

In casa rossoverde il sentimento principale è il rammarico per una vittoria accarezzata e sfumata. L’allenatore Oscar Greco: “Per quanto si è visto in campo l’1-1 finale è da considerare giusto. A tempo scaduto, però, iniziavamo ad accarezzare l’idea che potessimo portare a casa l’intera posta in palio. Invece, sugli sviluppi di un angolo, abbiamo pagato a caro prezzo l’unica distrazione dell’intero incontro. Ai ragazzi ripeto sempre che le partite durano 95′ e che occorre tenere sempre alta la concentrazione. Ho rivisto la grinta dei giorni migliori, del ciclo di sei risultati utili consecutivi che avevamo centrato prima di cadere nelle ultime due domeniche. Una volta in svantaggio, il Maglie ha attaccato com’è logico che facesse per pareggiare, ma senza impensierire più di tanto il nostro portiere Picciotti. Se giocheremo sempre come contro la Toma, però, la salvezza non ci sfuggirà”.