MAGLIE – Citto vuole completare il miracolo: “Proviamoci, la Deghi ha più pressione. Dispiace per le restrizioni al pubblico…”

"Abbiamo già costruito qualcosa di fantastico - dice il difensore ex Otranto - grazie anche ad una società fantastica che non ci ha mai fatto mancare nulla"

citto-giovanni-maglie ss coribello

Foto: Citto in azione nella gara col Novoli (©SalentoSport/M. Coribello)

Domenica a San Pietro in Lama andrà in scena l’ultimo atto del campionato di Promozione, in una sfida che ci dirà chi tra Deghi Calcio e Toma Maglie sarà la vincente della finalissima playoff e quindi la candidata per un possibile ripescaggio in Eccellenza.

La Deghi, vincente anche della Coppa Italia di categoria, è stata assieme all’Ugento la squadra che ha dimostrato maggiore continuità, mentre la Toma Maglie si è resa protagonista di una seconda parte di stagione super, scalando la classifica dall’ultima posizione, fino ad agganciare la terza piazza che a conti fatti è significata playoff. Uno dei protagonisti di questa cavalcata è stato senza dubbio l’esperto difensore Giovanni Citto, approdato a Maglie nel mercato di riparazione, con la chiara intenzione di risollevare assieme ai suoi compagni le sorti della Toma: “È chiaro che quando ho accettato di sposare questo progetto – racconta Citto -, l’ho fatto con la voglia di provare a fare bene, anche perché da dicembre in poi la società ha costruito un organico importante, ovviamente però pensare di arrivare a conquistare i playoff partendo dall’ultima posizione era abbastanza complicato. Domenica dopo domenica assieme ai miei compagni abbiamo costruito qualcosa di veramente importante ed impensabile, grazie anche ad una società fantastica che non ci ha mai fatto mancare nulla, anche nei momenti più complicati e questo credo che sia stato un fattore fondamentale per noi”.

Nella sfida di domenica i giallorossi di mister Portaluri, per via di un piazzamento peggiore rispetto alla Deghi, avranno a disposizione un solo risultato, al cospetto di un avversario che ha fatto del terreno amico un vero e proprio valore aggiunto: “A questa sfida noi arriviamo certamente con molto entusiasmo, e con una leggerezza mentale diversa rispetto ai nostri avversari, che probabilmente avranno molta più pressione rispetto a noi; la Deghi – prosegue il difensore ex Otranto –, ha costruito già ad inizio anno un organico di primo livello, con una società organizzata e forte che punta certamente al salto di categoria, ma noi dal canto nostro spinti da un grande entusiasmo proveremo in tutti i modi a portare a termine il nostro piccolo miracolo sportivo, provando a regalare ai nostri tifosi questa gioia; dispiace solo – conclude Citto -, che per via di alcune restrizioni sugli spalti non ci possa essere una cornice di pubblico degna di questo match”.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati