MAGLIE – Adamuccio: “A Bruno chiediamo una scossa. Portaluri paga per…”

Foto: Lorenzo Adamuccio

Nella giornata di ieri, la Toma Maglie ha annunciato l’esonero di Mino Portaluri, costretto a pagare nonostante una serie di risultati utili e un quarto posto in classifica a meno tre punti dalle capolista Novoli e Putignano.

Il presidente giallorosso Lorenzo Adamuccio motiva così la separazione dall’ex difensore del Gallipoli: “A Portaluri non abbiamo rimproveri da muovere e anzi lo ringraziamo per il lavoro svolto sin qui con professionalità. Da qualche tempo, però, c’è qualcosa che non va per il verso giusto, in quanto stentiamo a esprimere al meglio il potenziale che abbiamo a disposizione. A questo si aggiunga che, continuando a pareggiare come facciamo da cinque match, rischieremo di allontanarci dalla prime”.

Cambio inevitabile: “Non potevamo mandare via tutti gli atleti. Così abbiamo optato per l’esonero del trainer, nonostante la posizione di classifica sia buona. Ma la svolta andava impressa prima che fosse tardi”, afferma Adamuccio che sposta il discorso sul nuovo tecnico Gigi Bruno: “Ha guidato il Maglie nel recente passato e all’epoca la società era composta dalla maggior parte dei dirigenti attuali. Pertanto, noi conosciamo e stimiamo lui che sa quali siano le nostre idee. Pensiamo che il tecnico di San Donato possa dare la scossa che serve al nostro complesso sin dalla partitissima in programma contro il leader Putignano. Ci aspettiamo un’assunzione di responsabilità da parte dei calciatori”.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati