GALLIPOLI – Un baby Gallo cede di misura al San Vito

Il Gallo torna sconfitto da San Vito, con la formazione brindisina che può brindare alla salvezza diretta al triplice fischio di chiusura. Una gara sostanzialmente equilibrata in cui la differenza l’hanno fatta le motivazioni; Massimo deve rinunciare a molte pedine importanti e concede spazio a diversi ragazzi della juniores, che fanno la loro parte con grande impegno e buoni risultati.

La prima occasione arriva al quinto di gioco con D’Ignazio che mette un pallone interessante, De Carlo ci prova al volo senza paura ma la sua conclusione non crea patemi a Romano. Molto più insidiosa la sberla da fuori di Musarò una decina di minuti più tardi, con la sfera che sorvola la traversa spaventando il numero uno bianco verde. Al ventiquattresimo ancora Gallipoli pericoloso, con l’imbucata geniale di Trotta per Conte che si lascia ingolosire cercando la soluzione personale, ma il suo tiro termina a lato.

Al trentaseiesimo Solimeno disegna su punizione una traiettoria invitante per Spinelli, il numero 5 trova bene il tempo ma non la porta in elevazione. Al minuto 40 De Carlo si invola da solo e dal limite lascia partire un esterno insidioso che regala al pubblico presente l’illusione del gol. Vantaggio che arriva per i padroni di casa appena trascorsi sessanta secondi: D’Agnano è bravo a sfondare sulla destra e ad apparecchiare per Lanzillotti che, da posizione favorevolissima, non può sbagliare il facile tap in. Uno a zero per il San Vito e squadre al riposo.

Nella ripresa la gara si mantiene sempre sostanzialmente equilibrata; è di Spinelli il primo squillo su punizione, con il suo sinistro che non trova però l’incrocio dei pali. All’undicesimo De Carlo accomoda dal limite una corta respinta e calcia sfiorando il palo alla sinistra di Romano; a ridosso del quarto d’ora l’episodio che chiude virtualmente il match. Urso entra in ritardo su D’Agnano travolgendolo, per Marinuzzi nessun dubbio e calcio di rigore in favore del San Vito; dagli 11 metri si presenta Spinelli che spiazza Romano e mette al sicuro i 3 punti per i suoi.

È un Gallo giovane ma orgoglioso però quello di Massimo: i giallorossi vanno vicini alla segnatura con D’Amato, pescato ottimamente da Urso, che trova sulla sua strada un attento Laghezza a sbarrargli la strada in uscita. Nulla può invece l’estremo difensore bianco verde contro Ferrigno, che allo scadere scatta sul filo dell’off side, lo salta nettamente e deposita in rete per il suo terzo centro stagionale. Al fischio di chiusura il San Vito aspetta notizie positive dagli altri campi e poi lascia esplodere tutta la sua gioia; per i giallorossi una domenica di ordinaria amministrazione, ma dalla prossima si farà sul serio. Mottola la prima tappa.

***

SAN VITO – GALLIPOLI 2-1
Reti:
Lanzillotti al 41’ pt, Spinelli al 16’ st, Ferrigno al 45’ st.
SAN VITO: Laghezza, Bruno, D’Ignazio, De Nicola, Spinelli (Epifani dal 21’ st), Solimeno, D’Agnano (D’Erriquez dal 41’ st), Cavallo, De Carlo, Barca, Lanzillotti (Esposto dal 36’ st). All. Sabatelli.
GALLIPOLI: Romano A. , Coppola (Perrone dal 4’ st), Barba, Musarò, Greco, Urso, Parlacino (Romano L. dal 32’ pt), Conte, Trotta, De Razza (D’Amato dal 39’ pt), Ferrigno. All. Massimo.
Arbitro: Marinuzzi di Taranto.
Ammoniti: Trotta.
Espulsi:

Luigi ALEMANNO
Giornalista pubblicista dal 2011, vicedirettore di SalentoSport.net. Responsabile della redazione sportiva di Teleonda dal 2009 al 2012, corrispondente per Piazzasalento dal Comune di Gallipoli dal 2012 al 2014, responsabile della comunicazione per la S.S.D. Gallipoli Football 1909 Srl dal 2012 al 2015.

Articoli Correlati