GALLIPOLI – Il Gallo travolge il Novoli e sale al secondo posto

Il Gallo torna a far punti al “Totò Cezzi” di Novoli: i giallorossi vincono e convincono manifestando la propria superiorità tecnica contro un avversario giovane ma sicuramente sempre agguerrito e mai domo. Bray deve rinunciare per infortunio a Renis e sceglie Migali come partner d’attacco di Nobile; anche Passaseo non è al meglio e finisce in panchina con Stanca a difendere i pali della porta gallipolina. Conferma per Mele a centrocampo dopo la buona prova di giovedì in coppa Italia.

Al primo affondo il Gallo passa: angolo di Castrignanò, Casalino è bravo a trovare il tempo giusto e incorna sul secondo palo per il vantaggio ospite; grande esultanza per il primo gol del duttile difensore con la maglia della sua città. Al tredicesimo Migali cambia passo e sfugge a Cennamo, il centrale rossoblu prova l’intervento scivolato in extremis ma non trova il pallone e travolge lo sgusciante numero 11, rigore solare che solo il signor Fusco ed il suo assistente non vedono.

Al minuto 22 si fa vedere anche il Novoli con una conclusione insidiosa di Di Giglio ben neutralizzata da Stanca. Ricomincia il monologo giallorosso che porta al raddoppio al ventisettesimo: Migali spalle alla porta riesce a pescare in area Castrignanò che è abile a trovare lo specchio con un tiro morbido imparabile per Antonica. Sale male in questa circostanza la retroguardia di casa e consente anche al centrocampista ex Martano di trovare il suo primo sigillo con la maglia del Gallipoli. I padroni di casa fanno fatica e il Gallo ne approfitta.

Al minuto 37 ancora Castrignanò dalla bandierina, si accende una piccola mischia nell’area piccola risolta da De Razza che da due passi trova il rimpallo del 3 a 0. Con questo punteggio si va al riposo e gara praticamente in ghiaccio per la formazione del presidente Barone. Ripresa dai ritmi comprensibilmente più bassi, con i giallorossi che provano ad amministrare senza disdegnare qualche ripartenza, come al sesto quando il lancio di De Razza è un assist al bacio per Nobile il cui diagonale strozzato viene deviato in angolo da Antonica.

Al ventunesimo episodio dubbio in area del Gallipoli: serie piuttosto prolungata e confusa di batti e ribatti risolta dal signor Fusco con l’assegnazione del penalty in favore della formazione di Leone. Decisione poco chiara del direttore di gara brindisino che consente a Miggiano, subentrato nella ripresa di trafiggere Stanca dagli 11 metri per il gol della bandiera che non altera gli equilibri della gara. Anzi è la formazione di Bray che va nuovamente vicina alla segnatura con un pezzo di bravura di Migali che imbeccato da Pellegrino, migliore in campo, trova la coordinazione giusta per sfoderare il suo mancino ad incrociare che stampa la traversa ad Antonica battuto, tra gli applausi di tutto lo stadio.

Sfortunato l’attaccante tascabile che avrebbe meritato la gioia personale. Ma la rete è nell’aria e ci pensa Nobile a mettere il sigillo definitivo sul match: presentatosi in area si beve in dribbling un avversario, fa sedere il portiere con una finta e appoggia sul palo lungo. Giocata da attaccante di razza che vale il 4 a 1 per i suoi e il quarto timbro in campionato per il numero 9 copertinese.

Successo meritato per il Gallo che dimentica così il doppio scivolone tra Fragagnano e Galatina, e riconquista il secondo posto in classifica in compagnia del Martano; per il Novoli un buon carattere e tanta determinazione, doti che potrebbero rivelarsi armi preziose nella corsa alla salvezza.

NOVOLI – GALLIPOLI 1-4
Reti:
Casalino al 7’ pt, Castrignanò al 27’ pt, De Razza al 37’ pt, Miggiano su rig. al 21’ st, Nobile al 38’ st.
NOVOLI: Antonica, Orlando, Elia, Maci (De Luca dal 30’ st), Cennamo, Giannone, Marzolla, Longo, Di Giglio (Bianco dal 12’ st), De Marco, Sanseverino (Miggiano dal 1’ st). All. Leone.
GALLIPOLI: Stanca, Casalino, Romano, Pellegrino (Trianni dal 40’ st), Greco, Tarantino, Mele (Vincenti dal 22’ st), Castrignanò (De Prezzo dal 31’ st), Nobile, De Razza, Migali. All. Bray (squalificato).
Ammoniti: Migali, De Razza, Pellegrino, Marzolla.
Espulsi:

Luigi ALEMANNO
Giornalista pubblicista dal 2011, vicedirettore di SalentoSport.net. Responsabile della redazione sportiva di Teleonda dal 2009 al 2012, corrispondente per Piazzasalento dal Comune di Gallipoli dal 2012 al 2014, responsabile della comunicazione per la S.S.D. Gallipoli Football 1909 Srl dal 2012 al 2015.

Articoli Correlati