GALATONE vs AVETRANA – Pari salomonico: Agostino Cuppone risponde a Maci

GALATONE – Finisce per 1-1 il match tra il Galatone e Avetrana, valevole per il recupero del ventunesimo turno di campionato. Partita non certo spettacolare, resa difficile dalle pessime condizioni del terreno, che hanno inficiato sul gioco di entrambe le squadre. Alla fine è un pari che mette d’accordo tutti e che può andare bene ai giallorossi di Oscar Greco, che salutano con favore le contemporanee sconfitte di Leporano e Lizzano, contro Scorrano e Maglie.

Nella prima frazione, è il Galatone che prova a fare il match sin dai primi minuti, tenendo i tarantini nella loro metà campo. Tuttavia i padroni di casa non creano pericoli tangibili alla porta di Petracca. La partita stenta a decollare ma al 27′ l’Avetrana passa in vantaggio con Maci che sfrutta un incredibile errore di Barbetta al quale scivola il pallone. Uno a zero per gli uomini di De Nitto. Il Galatone reagisce e va in gol con Gabrieli che sfrutta una palla vagante in area di rigore, sugli sviluppi di una punizione di Mortari. Il signor Cimieri però annulla per un presunto fuorigioco che lascia diversi dubbi. Il Galatone spinge e al 35’ Mauro Rizzo esalta Petracca, che devia il tiro al volo del centrale di casa, su calcio di punizione del solito Mortari. Sul seguente corner arriva il pari: “Cappellini, da posizione defilata, che si spegne fuori di poco. Questa l’ultima emozione del primo tempo.

Nella ripresa, è l’Avetrana che entra in campo con piglio diverso e prova a fare la partita. Il Galatone appare lungo, anche per via della stanchezza che si fa sentire, dopo il match di domenica passata col Leporano, terminato in nove uomini. Al 17’, i padroni di casa provano ad allentare la pressione con un destro da fuori di Alessandro Cuppone, palla però che termina alta. Greco, al 24′ e al 27′, sostituisce Gabrieli con Corallo e Mortari, infortunato, con Simone Rizzo. Quest’ultimo, al 35′, si trova in buona posizione, su un calcio di punizione battuto dalla destra da Cimarelli, ma di testa manda alto il pallone. Le due squadre, stanche ed emaciate, non rischiano più di tanto e si limitano a non scoprirsi. L’ultima emozione da segnalare è il cartellino rosso comminato a Eleni per doppia ammonizione.

Domenica prossima, il Galatone sarà di scena ad Alberobello, squadra che la precede di due punti in classifica. Scontro diretto in trasferta per i tarantini, a Leporano.

***

IL TABELLINO

Galatone, Stadio “G. Rizzo”
giovedì 06/03/2014, ore 15
Promozione Gir. B – Recupero 21ª giornata

GALATONE-AVETRANA 1:1
RETI:
27’pt Maci (A), 25’pt Ago. Cuppone (G)

GALATONE: Barbetta, Musardo, Cuppone Ago., Carrino, Rizzo M., Mortari (27’st Rizzo S.), Cuppone Ale., Fiore, Gabrieli (24’st Corallo), Fiore, Cimarelli, De Riccardis. A disposizione: De Iaco, Marra, Calò, Gatto, Caputo. Allenatore: Greco.

AVETRANA: Petranca, Simone, Amadio, Eleni, Angelé, Papa, Maci (45’st Dicitro), Gioia, Matino, Cappellini, Candita. A disposizione: Foggetti, Scariglia, Allegrini, Alfarano, Dimitri, Recchia. Allenatore: De Nitto.

ARBITRO: Antonio Ciniero di Brindisi (Colaianni, Masino)

NOTE: Pomeriggio nuvoloso. Temperatura 12°. Terreno in condizioni mediocri. Ammoniti: Amadio (A), Mortari (G), Carrino (G), Gioia (A), Rizzo S. (G), Angelé (A), Elene (A) Espulsi: Elene (A) per somma di ammonizioni. Recupero: 2’pt, 3’st.

Articoli Correlati