GALATINA – A. De Razza scalpita: “Qui c’è gente che ha fame di calcio e voglia di sudare”

de razza antonio

Foto: A. De Razza - @D. Nestola

Con l’inizio della preparazione, mercoledì ha preso ufficialmente il via la nuova stagione del Galatina. Farà parte del progetto, per il secondo anno consecutivo, Antonio De Razza, trentacinque primavere e stessa grandissima voglia di sempre. “La passione verso questo sport resta intatta e quando giochi in una piazza come Galatina gli stimoli non possono che aumentare – spiega il centrocampista neretino -. “Questo, poi, è un anno importante per la società biancostellata: si festeggiano i cento anni di storia, che saranno celebrati con eventi vari. So che la società si sta spendendo moltissimo in questo senso. Uno stimolo in più far parte di questa annata storica”.

Oltre che sul fronte delle celebrazioni, i dirigenti biancostellati si stanno muovendo, e tanto, su quello del mercato. “La società sta operando benissimo, avendo programmato la stagione già sul finire della scorsa. Sono stati presi calciatori importanti sia sul piano tecnico che su quello umano: tutta gente che ha fame di calcio e voglia di sudare”. La necessità è quella di allestire una rosa che si faccia trovare pronta in caso di ripescaggio nel massimo torneo regionale e la mancata iscrizione del Leverano rende tutto ancora più semplice. “Ovviamente noi ci speriamo tantissimo. Galatina è una piazza che merita minimo l’Eccellenza. Se così non dovesse essere, affronteremo il campionato di Promozione con la stessa umiltà di sempre. Dispiace moltissimo per il Leverano. È una società partita da zero, capace di conquistare, pur tra mille sacrifici, una salvezza meritatissima: la vera sorpresa dello scorso campionato.

E a se stesso cosa chiede Antonio De Razza? “Di disputare una buona annata e soprattutto di rendermi utile alla squadra dentro e fuori dal campo. In un campionato difficile come quello di Eccellenza l’esperienza è una componente decisiva”.

Articoli Correlati