FRAGAGNANO – Valerio Cimino, ed è festa ad Alberobello

fragagnano

Prima vittoria in campionato per il Fragagnano che s’impone 1-0 in casa del Real Alberobello. Il gioco delle due squadra ha risentito del vento costante per tutta la gara: ne è uscita una partita con poche occasioni. Nel primo tempo il Fragagnano detta i tempi e fa la partita, con l’Alberobello costretto in difesa. I tarantini ci provano già al 6′ con il colpo di testa di De Florio; sul rovesciamento di fronte Ferri, a tu per tu con Delauro, manda alto. Per assistere alla secondo azione da rete barese, bisognerà attendere il 42′: la conclusione di Ferri, anche in questo caso, termina alta.

Per il resto è il Fragagnano a cercare con insistenza la via del gol. Al 13′ la punizione di Arcadio a lato, sul secondo palo. Un minuto dopo Valerio Cimino calcia debolmente dal limite. Il gol arriva poco dopo il quarto d’ora. Calcio di punizione a due in area, tra le vibranti proteste baresi. Della battuta se ne incarica Valerio Cimino che deposita la sfera sul palo più lontano. Al 24′ Arcadio prova a raddoppiare, sugellando una netta supremazia dei tarantini, ma il suo tiro è preda di Netti. Alla mezz’ora tre occasioni importanti: prima è De Florio ad impegnare Netti dalla distanza. Poi è Vitale, da posizione angolata, a evidenziare i riflessi del portiere avversario. Infine, al 32′, Fabiano Cimino prova la conclusione da fuori area (dopo un lungo batti e ribatti in area): il portiere controlla la sfera che esce fuori.

Il secondo tempo è più avaro di emozioni: la stanchezza di coppa si fa sentire e le azioni sono confuse. Ma è l’Alberobello che, volendo sfruttare il vento a favore, cerca di impensierire la retroguardia biancoverde. Al 13′, azione insistita del neo entrato Massafra che però spara alto. Al 2′ è la volta del neo entrato fragagnanese, Legari (ultimo arrivo nel parco under), che serve orizzontalmente Valerio Cimino. Il suo tiro è troppo angolato ed esce fuori. L’Alberobello ci mette grinta e impegno ma non crea pericoli alla porta difesa da Delauro. L’occasione più ghiotta, prima del triplice fischio, capita sulla testa di Frascari: il cross di Masciulli è perfetto ma la sua incornata è debole.

A fine gara recriminazioni dei baresi che male hanno digerito l’episodio che ha propiziato il gol ospite. Il Fragagnano paga la mancanza di precisione negli ultimi metri, unita alla mancanza di un vero ariete d’area.

***

REAL ALBEROBELLO – FRAGAGNANO 0-1

R. ALBEROBELLO: Netti, Terrafino, Notarnicola, Lucia, Vinci, Frascari, Sisto (6′ st Stanisci), Calicchio, Ferri, Giambattista (22′ st Masciulli), Piccirilli (10′ st Massafra). All. Caroli
FRAGAGNANO: Delauro, Liputi, De Florio, Arcadio, Lenti Giu., Cimino V. (43′ st Gennari), Lenti Gia., Vapore (30′ st Pignatelli), Cimino F., Vitale (16′ st Legari). All. Gidiuli.
Arbitro: Conte di Lecce
Rete: 16′ pt Cimino V (F)

Umberto NARDELLA
Nato nel 1976, sposato, lavora nel team IT di una multinazionale americana. Scrive per SalentoSport da diversi anni ed è uno sportivo, nel senso che gli piace vedere gente che fa sport. Innamorato da sempre del calcio, sin da piccolo è stato affascinato dai campi polverosi di paesini sconosciuti. Ogni domenica è buona per andare a vedere una partita di calcio, rigorosamente dilettante.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati